Kyrgios:”Gli US Open non mi piacciono molto”

Kyrgios:”Gli US Open non mi piacciono molto”

L’aussie Nick Kyrgios ha spiegato il motivo per cui non prova molto interesse verso lo Slam americano. E ha detto la sua su un probabile terzo turno contro Roger Federer.

di Luciano Nocera

L’esuberante Nick Kyrgios ha deciso incredibilmente, di mantere un basso profilo allo US Open, un torneo che non è tra i preferiti dell’australiano, a causa dell’enorme trambusto causato dagli spettatori intorno al circolo:”Onestamente, preferisco che sia più silenzioso. Mi sento un po’ ansioso con tutto quello che succede qui intorno. Quando ero un po’ più giovane, mi piaceva molto. Volevo andare in campo, volevo stare in giro, mentre adesso voglio solo uscire da qui il prima possibile. Il mio Slam preferito è l’Australian Open ovviamente, ma mi piace anche Wimbledon” ha spiegato il giovane aussie, che sta cercando di rimanere concentrato il più possibile.

Nick ha poi parlato delle strategie da usare per far bene in questo torneo, ma soprattutto di un possibile terzo turno contro Federer: “Per avere successo qui bisogna badare a se stessi e fare le cose giuste. Tornare in albergo, rilassarsi e mantenere un basso profilo. Si, la potenziale partita contro Roger è incredibile ed è difficile non pensarci, ma essere qui con tutti i migliori giocatori e farne parte è molto divertente”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy