Nuova regola sui Master 1000: dal 2017 non si potrà saltare un torneo per due anni di fila

Nuova regola sui Master 1000: dal 2017 non si potrà saltare un torneo per due anni di fila

Cambiano le regole per i tennisti che vogliono saltare un Master 1000. Dal 2017 infatti per un giocatore non sarà più possibile ritirarsi dal main draw di un torneo che si è già saltato l’anno precedente, senza penalità in classifica.

L’ATP ha introdotto una nuova regola riguardo i Master 1000, che ricominceranno a breve con il torneo di Indian Wells. Attualmente, per i giocatori è possibile saltare uno o più di questi eventi in base a tre criteri: l’età minima di 31 anni, gli anni di presenza nel circuito, 12, e un minimo di 600 match disputati. Se un to player rispetta uno o due di questi requisiti, ha diritto di saltare un Master 1000 all’anno, mentre se li soddisfa tutti e tre può ritirarsi tutti senza penalità in classifica.

Dal prossimo anno, però, le cose in parte cambieranno. Infatti la nuova regola che l’ATP ha implementato prevede che “Un giocatore non può ritirarsi da un evento che ha saltato, con qualsiasi modalità e per qualsiasi motivo, anche la stagione precedente. Questa regola entrerà in vigore all’inizio del 2017 e includerà i ritiri negli stessi eventi del 2016″.

L’ATP ha quindi deciso di tutelare i singoli eventi, e impedire che perdano troppa attrattiva. Ci sono in effetti casi di tennisti che, per svariate ragioni, saltano per più stagioni consecutive un particolare Master 1000: basta pensare, per esempio, ai ritiri degli ultimi ani nel torneo di Madrid del numero 1 del mondo Novak Djokovic, che dunque, dovesse dare forfait anche quest’anno, sarà costretto a partecipare all’evento spagnolo nel 2017.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy