L’ATP riduce la sanzione a Nick Kyrgios

L’ATP riduce la sanzione a Nick Kyrgios

Secondo i media australiani, l’ATP avrebbe proposto a #Kyrgios una riduzione della squalifica in cambio di sottoporsi a un trattamento psicologico

Come certamente ricorderete, Nick Kyrgios è stato soggetto alla sanzione di sospensione di otto settimane e 50.000$ di multa in seguito al comportamento antisportivo tenuto durante il torneo di Shanghai. L’ATP, però, aveva introdotto la ‘condizionale’: se il giocatore avrebbe acconsentito a sottoporsi a uno psicologo, la sanzione si sarebbe ridotta ad appena tre settimane di stop. Il team di Kyrgios e la Federazione australiana non parlano dell’argomento, ma gli organi di governo (leggasi ATP) confermano che la giovane stella australiana stia acconsentendo al trattamento.

“Nick ha accettato il piano di assistenza offerta a lui dall’ATP. I dettagli e contenuti del piano sono strettamente confidenziali “, ha detto l’ATP. Pur non rivelando i dettagli, dunque, sembra che a Kyrgios sarà permesso di competere nuovamente dal 7 novembre. In ogni caso, la stagione Kyrgios è finita, vista l’assenza di tornei a novembre, se non le ATP Finals. Non essendosi qualificato, nonostante i buoni risultati che l’hanno portato a scalare il ranking, rivedremo il giovane australiano sul campo alla prossima Hopman Cup.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy