Maria Sharapova si separa da Sven Groeneveld dopo quattro anni

Maria Sharapova si separa da Sven Groeneveld dopo quattro anni

Dopo la sconfitta rimediata contro Naomi Osaka al primo turno di Indian Wells, decide consensualmente di interrompere il sodalizio con il coach olandese.

di Redazione Tennis Circus

Dopo un inizio 2018 a dir poco deludente, Maria Sharapova e Sven Groeneveld rompono la loro collaborazione dopo quattro anni. L’allenatore olandese aveva seguito la russa anche durante il difficile periodo della squalifica per doping e aveva cercato di riportarla a ottimi livelli dopo il suo ritorno: un’ascesa che però non è avvenuta in questi ultimi mesi, dato che Masha, ex n. 1 del mondo, non si è spinta oltre la 41esima posizione del ranking. La decisione di separarsi è stata consensuale, dopo le sconfitte della siberiana all’inizio di quest’anno contro avversarie molto meno quotate, come quella contro la Niculescu al primo turno di Doha, o quella contro la Siniakova al primo turno di Shenzhen. La goccia che ha fatto traboccare il vaso è stata probabilmente la sconfitta in due set della 30enne russa contro Naomi Osaka al primo turno di Indian Wells.

Sharapova ha reso noto la decisione sul suo sito ufficiale: “Voglio ringraziare Sven per la sua incredibile lealtà, la sua etica del lavoro e soprattutto per l’amicizia che abbiamo instaurato e che proseguirà oltre questo rapporto di lavoro. Sono stata molto fortunata ad aver avuto un team leader come lui nel mio angolo”.

Anche Groeneveld ha parlato di Maria con parole molto gentili: “Maria è stata una delle giocatrici più dedicate e professionali con cui abbia mai lavorato. La sua forza ed il suo spirito combattivo continuano ad essere una forza con cui confrontarsi e nutro il più profondo rispetto per lei come giocatrice e come persona”.
s
0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy