McEnroe: “A Wimbledon il favorito è Roger”

McEnroe: “A Wimbledon il favorito è Roger”

Roger ha già stupito tutti in Australia e sta continuando a farlo, specialmente dopo la recente finale ad Halle. Nonostante le quasi 36 primavere compiute, John McEnroe vede lo svizzero come favorito ai Championships. Certo, ci sono i soliti dubbi sulla sua resistenza in un eventuale quinto set contro Murray o Djokovic, ma Federer ha già dimostrato ampiamente quello che è ancora in grado di fare con una racchetta da tennis in mano.

Grazie all’incredibile inizio di stagione avuto dal Maestro di Basilea e dopo l’ennesimo trionfo ad Halle, Roger Federer si presenta alla vigilia del torneo più importante del mondo come uno dei maggiori favoriti per vittoria finale. Alzare al cielo per l’ottava volta la coppa sul centrale di Church Road è il principale obiettivo dello svizzero, come più volte lui stesso ha confermato.

“Nessun compromesso, Wimbledon è l’obiettivo dell’anno. Sono fisicamente a posto, posso attaccare al massimo”, ha dichiarato Federer a Stern.de.

Tra i tanti, anche John McEnroe si accoda alla fila di coloro che vedono lo svizzero in prima linea. Durante una recente intervista, l’americano ha infatti commentato: “Stranamente, i campi in Australia sono più veloci di quelli che ci sono ora a Wimbledon, cosa che in passato era diversa. Questo fatto ha aiutato Roger, anche se ciò che ha è riuscito a compiere laggiù è incredibile. Sull’erba di Wimbledon sarà il favorito, con Murray subito dietro. Per il resto è tutto più incerto. Non ha giocato a Parigi, ovviamente, e c’è anche la tentazione di dire che superare ciò che ha fatto a Melbourne sarebbe molto difficile. Ma sarebbe pazzesco dire ‘Ho appena assistito a qualcosa di miracoloso’”.

john-mcenroe

John ha poi aggiunto: “Federer sembra l’uomo da un milione di dollari. Fisicamente sta benissimo. Si è riposato. È uno dei pochi giocatori che può saltare per intero la stagione sulla terra e presentarsi a Wimbledon da favorito. Ciò che lui e Nadal ci hanno fatto vedere quest’anno è una stupenda storia di tennis”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy