Monfils: “Ricevo commenti razzisti ogni partita”

Monfils: “Ricevo commenti razzisti ogni partita”

Gael Monfils è uno dei tennisti più amati del circuito, ciò nonostante il francese ha rivelato in conferenza stampa di essere spesso vittima della stupidità di alcuni tifosi.

di Riccardo Costarelli, @rickycostarelli

Spesso siamo portati a pensare che il tennis sia uno sport a parte, sempre pulito e corretto, lontano da certe dinamiche ed episodi che affliggono altri sport come il calcio. Purtroppo però, questo non è sempre vero e, se a dirlo è uno dei tennisti più amati dal pubblico di tutto il mondo, il problema non è da sottovalutare.

Gael Monfils, dopo la vittoria in tre set su John Isner, si è infatti lasciato andare in conferenza stampa ad alcune dichiarazioni riguardanti il suo stato di forma, ma soprattutto ad amare riflessioni a proposito delle svariate tipologie di tifosi presenti anche nel mondo del tennis.

“Di tifosi ne ho di belli e di brutti. Brutti perché praticamente in ogni partita ricevo commenti razzisti e ti devi scontrare con razzisti. E poi l’opposto, ci sono super tifosi che ti seguono ovunque, in negozio, fuori da casa. Entrambe le cose sono un po’ strane ma è questo il nostro lavoro e lo si accetta. Per me è una fortuna e una benedizione avere il loro supporto. Cerco di essere me stesso in campo, dare tutto e di mostrare le mie emozioni e se la gente può rispecchiarsi in me è fantastico. Anche se al momento non sto giocando un gran tennis, posso fare meglio. Sono ancora distante 34 posizioni da dove vorrei essere“.

14 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. Antonio Sanna - 9 mesi fa

    Mi pare strano che al giorno d’oggi ci sia gente che faccia “cori razzisti”…
    Io non ci credo, riceverà insulti ogni tanto (come tanti altri sportivi) solo che se insulti un bianco passi per maleducato, se insulti un nero passi per razzista.
    A prescindere dal fatto che io non andrei allo stadio ad insultare nessuno, nero, bianco o giallo, sti cazzi proprio.
    Guardiamo pure nel calcio, infiniti cori sia su Balotelli che su Cassano (perché hanno sempre avuto comportamenti discutibili).
    Però guarda caso quelli per Balotelli son definiti “cori razzisti”, mica è insultato perché spesso si comporta da testa di cazzo , no no, lo insultano “perché è nero”, sicuramente proprio

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Sergio Melis - 9 mesi fa

    A parte che chi fa insulti razzisti è un grande imbecille, tu sei un grande campione, vai avanti per la tua strada e ignora quegli stronzoni che offendono, hai la mia solidarietà gael

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. Massimo Marini - 9 mesi fa

    non ci fare caso so degli str,,,si,,,,

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. Antonio Quarta - 9 mesi fa

    Un clown

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. Antonio Di Giovanni - 9 mesi fa

    è la legge dei grandi numeri, ogni 1000 spettatori ci sono sempre quei 4 decerebrati razzisti

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Cristiano Guardo - 9 mesi fa

      Mi sa che su 1000 ce ne sono anche più di 4.. purtroppo.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. Antonio Di Giovanni - 9 mesi fa

      Cristiano Guardo volevo essere ottimista, ma devo darti ragione

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    3. Cristiano Guardo - 9 mesi fa

      Già.. E la cosa , l’aver ragione , in questo caso non mi rende orgoglioso.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. Claudia Cavallaro - 9 mesi fa

    Il più spettacolare e indubbiamente il più bello!!!! <3
    Razzisti del cavolo! È tutta invidia. I neri sono bellissimi!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Antonio Quarta - 9 mesi fa

      Cazzo c’entra il colore della pelle? E’ solo un idiota arrogante

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. Antonio Quarta - 9 mesi fa

      Dire “i neri” sono bellissimi e’ un’espressione razzista

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. Freya Escobillana - 9 mesi fa

    Me encanta verlo jugar, siempre que uno está a segundo de un infarto por un punto decisivo, EL nos relaja con sus escenografías. Es simpatiquísimo

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  8. Berthe Bacchi-Razz - 9 mesi fa

    Peu importe, il faut simplement jouer et atteindre son but, gagner son match, n ‘est ce pas GAËL!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  9. Milena Lucaccini - 9 mesi fa

    Ma non ascoltare nessuno, sei un grande

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy