Radek Stepanek: “I soldi non sono il motivo principale per cui alleno Djokovic”

Radek Stepanek: “I soldi non sono il motivo principale per cui alleno Djokovic”

L’ex tennista ceco, appena ritiratosi dai campi di gioco, ha rivelato i motivi che l’hanno convinto ad intraprendere il suo nuovo percorso al fianco del campione serbo.

Intervistato dai media cechi, Radek Stepanek ha rilasciato alcune interessanti dichiarazioni a proposito della sua fresca collaborazione con Novak Djokovic. L’ex numero 8 del mondo, che ha guadagnato in carriera circa 11 milioni di dollari di montepremi, ha ammesso come in qualche modo sia stato attratto dall’offerta monetaria propostagli da Nole. “Mi ci è voluto un po’ di tempo per valutare la proposta, che è stata molto interessante finanziariamente. Ma in questo caso i soldi non sono stati la motivazione principale che mi ha fatto decidere. Non è solo un grande onore per me lavorare con Novak, ma è anche una grande responsabilità”, ha dichiarato Radek che andrà ad affiancare Andre Agassi che, per scelta personale, invece non è pagato da Djokovic.

“Ho sempre voluto essere il miglior tennista possibile – ha continuato il ceco – e così cercherò di aiutare Novak a raggiungere il suo massimo livello. Andre ci sarà solo durante i tornei più importanti, mentre io lavorerò tutti i giorni. Abbiamo già parlato tutti insieme e siamo sulla stessa lunghezza d’onda. La cosa più importante è capirsi l’un l’altro e sapere cosa si vuole”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy