Rafa Nadal:”Mi sto divertendo, sono contento della mia tenuta mentale”

Rafa Nadal:”Mi sto divertendo, sono contento della mia tenuta mentale”

Il 2017 è iniziato bene per Rafa Nadal, che dopo la finale agli Australian Open sta giocando bene e sembra in grado di tornare ai suoi livelli dopo due stagioni complicate.

1 Commento

Continua il buon momento di forma di Rafa Nadal che nel torneo di Acapulco si libera piuttosto agevolmente di Marin Cilic con un secco 6-1 6-2.

“Ho  iniziato con molta intensità, lui ha commesso qualche errore di troppo nel primo set.Nel secondo son uscito ben dai momenti complicati salvando delle palle break, quindi sono soddisfatto della mia concentrazione in quel frangente.Forse se Marin avesse sfruttato le sue chances in quelle occasioni ora staremmo parlando di un altro incontro”

In finale Nadal incontrerà Sam Querrey, vincitore su Nick Kyrgios.”Sam sta giocando alla grande, entrerà nel match molto in fiducia, cercherò di farmi trovare pronto.”

Lo spagnolo parla poi della concomitanza dei tornei di Dubai ed Acapulco.“Sono due tornei importanti, è un peccato che siano nella stessa settimana.Non gioco negli Emirati dal 2008, ma ho un legame forte con il Messico, il calore del pubblico è palpabile e si parla la stessa lingua.”

Infine conclude parlando del suo inizio di stagione e della Coppa Davis. L’unica cosa che posso dire è che sto giocando bene, ho iniziato bene l’anno, mi sto divertendo a giocare a tennis, mi sto allenando bene e sono felice di fare ciò che mi piace e di farlo in maniera molto competitiva. Spero di continuare così e vedremo a fine anno quali saranno i risultati, per adesso è inutile fare paragoni. Le vittorie arriveranno solo attraverso il lavoro.Difficilmente sarò disponibile a giocare in Davis contro la Serbia. Se si fosse giocato sulla terra rossa ok, ma si gioca sul cemento e sarà molto complicato per me esserci. Avrei soltanto sei giorni per prepararmi al primo torneo su terra rossa, e fare un cambiamento di superficie repentino potrebbe essere un rischio per il mio corpo. Io ero disponibile per giocare il primo turno, poi la stanchezza in Australia non me lo ha permesso.”

1 commenti

1 commenti

Inserisci qui il tuo commento

  1. Giselda Meneghetti - 9 mesi fa

    L’abbiamo visto questa notte ! Gufo

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy