Sloane Stephens: “Perché dovrei cambiare il mio gioco se mi ha fatto vincere un Major?”

Sloane Stephens: “Perché dovrei cambiare il mio gioco se mi ha fatto vincere un Major?”

Fresca vincitrice degli UsOpen nel derby con Madison Keys, la californiana parla del suo gioco che l’ha portata a vincere il suo primo Slam

Fino a qualche mese fa questo traguardo sembrava impossibile da raggiungere, ferma da mesi per un infortunio ad un piede, Sloane Stephens non ha mollato e ha raggiunto il traguardo più importante della sua giovane carriera vincendo gli UsOpen contro Madison Keys.

Spesso criticata per prendersi troppi rischi durante un match commettendo troppi errori, la californiana rimane convinta del suo gioco d’attacco che l’ha portata a vincere il suo primo Slam.

“Penso che il mio gioco sia ok, non penso di dover cambiare qualcosa.Se giocando così ho ottenuto questo risultato significa che è un gioco che paga per cui penso continuerò così.”

Il suo coach Kamau Murray collabora con Sloane dal 2015 ed ha suggerito lui di essere più aggressiva, basandosi sul suo carattere

“Penso che dovresti giocare come la tua personalità, essere più offensiva.Penso sia una persona che sfrutta le opportunità su un campo da tennis, se tu fai un errore lei te lo farà pagare.Non le ho consigliato di essere più aggressiva, ma fondamentalmente più opportunista.”

 

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy