Stan Wawrinka: “Io l’unico ad aver impensierito Djokovic negli Slam”

Stan Wawrinka: “Io l’unico ad aver impensierito Djokovic negli Slam”

Dichiarazioni importanti per il numero 4 del mondo che afferma di voler vincere Wimbledon e di volersi riconfermare a Parigi. Tra i suoi obiettivi ci sono le Olimpiadi e non c’è spazio per il ritiro.

A chi non piacerebbe vedere Stan Wawrinka alzare la coppa di Wimbledon? Dopo tutto, il suo gioco è spesso entusiasmante e il suo rovescio ricorda uno dei signori dell’erba londinese, Roger Federer. Lo vorrebbe anche lui: “Mi piacerebbe vincere Wimbledon. E a Parigi voglio riconfermarmi, è un posto incredibile: mi ricorda la vittoria dell’anno scorso e tutte le emozioni legate ad essa“.

E’ stato l’unico in questi anni ad ostacolare Novak Djokovic, specialmente negli Slam: “Sono stato io il suo più grande avversario negli Slam in questi anni, perchè riesco a stare al suo livello fisico e col dritto picchio forte. Ma Federer e Murray sono più vicini a lui, nel 2015 Roger ha fatto due finali Slam“.

Stan “The Man” freme in vista dei Giochi di Rio e non pensa minimamente al ritiro: “Da bambino sognavo di rappresentare la Svizzera alle Olimpiadi e di stare nel villaggio olimpico. In vista di Rio sarò più saggio e meno folle. Ritiro? Voglio giocare altri 5-6 anni, dipende se sarò al top. Ho sempre pensato che mi sarei ritirato a 29-30 anni e poi sono arrivate le gioie più grandi. Ormai ho 31 anni, gioco meglio di quando ero giovane: forse a fine anno penserò di stare giocando bene ma avrò una classifica inferiore, chi lo sa“.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy