Troicki e Tomic cacciati dal campo da un poliziotto

Troicki e Tomic cacciati dal campo da un poliziotto

I due tennisti, durante la loro sessione d’allenamento vengono allontanati dal campo da un poliziotto per un imminente acquazzone, non senza qualche loro protesta

di Simone Marasi, @Simone_Marasi

Siparietto incredibile quello avvenuto su un campo d’allenamento di Washington. Tomic e Troicki, che si stavano appunto allenando, sono stati costretti a sospendere gli allenamenti da un ufficiale di Polizia. Il motivo era l’imminente pioggia, ma i toni in campo sono stati tutto fuorché amichevoli.

I FATTI – Il video girato, infatti, vede il poliziotto avvicinarsi a Troicki nel bel mezzo dello scambio. Il tennista serbo, non certo famoso per il suo savoir faire, lo invita a calmarsi facendogli notare che non stesse piovendo in quel momento. L’ufficiale, almeno stando alle immagini, non sembra gradire l’atteggiamento del giocatore, continuando a intimare l’abbandono del campo. Tomic, dall’altra parte del campo, raggiunge i due e fa notare anche lui che non stia piovendo. Il poliziotto si avvicina all’australiano che chiede il motivo per il quale si stia avvicinando così tanto a lui. Alla fine i due cedono, anche consigliati dagli allenatori e abbandonano l’allenamento. Difficile capire chi abbia avuto ragione, resta il fatto che Troicki e Tomic non sono certo tipi che si facciano dire cosa fare molto facilmente. Ecco il video dell’accaduto.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy