Troicki e Tomic cacciati dal campo da un poliziotto

Troicki e Tomic cacciati dal campo da un poliziotto

I due tennisti, durante la loro sessione d’allenamento vengono allontanati dal campo da un poliziotto per un imminente acquazzone, non senza qualche loro protesta

Siparietto incredibile quello avvenuto su un campo d’allenamento di Washington. Tomic e Troicki, che si stavano appunto allenando, sono stati costretti a sospendere gli allenamenti da un ufficiale di Polizia. Il motivo era l’imminente pioggia, ma i toni in campo sono stati tutto fuorché amichevoli.

I FATTI – Il video girato, infatti, vede il poliziotto avvicinarsi a Troicki nel bel mezzo dello scambio. Il tennista serbo, non certo famoso per il suo savoir faire, lo invita a calmarsi facendogli notare che non stesse piovendo in quel momento. L’ufficiale, almeno stando alle immagini, non sembra gradire l’atteggiamento del giocatore, continuando a intimare l’abbandono del campo. Tomic, dall’altra parte del campo, raggiunge i due e fa notare anche lui che non stia piovendo. Il poliziotto si avvicina all’australiano che chiede il motivo per il quale si stia avvicinando così tanto a lui. Alla fine i due cedono, anche consigliati dagli allenatori e abbandonano l’allenamento. Difficile capire chi abbia avuto ragione, resta il fatto che Troicki e Tomic non sono certo tipi che si facciano dire cosa fare molto facilmente. Ecco il video dell’accaduto.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy