Venus Williams: “Il successo? Vivere la vita senza rimpianti”

Venus Williams: “Il successo? Vivere la vita senza rimpianti”

Venus Williams racconta i valori che reputa importanti in un’intervista a “Citizens of Humanity”

Finalista con la sorella Serena nel primo slam stagionale,  fa una panoramica sulla sua carriera al portale Citizens of Humanity.

“Amo quello che faccio, mi piace ogni sfida che affronto e l’apprezzo, è la differenza che troviamo quando amiamo quello che si fa, si cerca di lottare ogni volta per migliorare.Ogni volta che gioco cerco di dimostrarmi che posso essere sempre meglio giorno dopo giorno.”

Venus poi parla di quanto sia difficile il suo mestiere.”Devi davvero amarlo perché ti costringe a fare tante rinunce per farlo nel migliore dei modi”.

Su chi fossero i suoi preferiti ha le idee ben chiare.“Ammiravo Boris Becker e Monica Seles, ma non erano veri e propri idoli, non mi ero fissata che dovessi essere come loro, mi son sempre focalizzata sui miei obbiettivi. Ho sempre ammirato la loro tenacia e il loro gioco, per me e Serena gli eroi erano mia madre e mio padre.”

“Amo la competizione, penso sia la parte migliore del mio lavoro, lavori duramente per ottenere risultati. Quando ciò non avviene però devi tornare indietro e lavorare ancor più duramente.”

Conclude parlando di tennis femminile e  cosa sia per lei il vero successo.“Nella mia famiglia avere successo è considerato esser una brava persona, non ci hanno mai detto che bisognava vincere per averlo. Il successo per me è poter guardare indietro e non avere rimpianti per poter dire di aver apprezzato davvero la vita. Il tennis mi ha dato tanto e spero lo faccia anche con le generazioni future, trovo triste che ancora dobbiamo lottare per l’uguaglianza del prize money.”

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy