Vinci: “La wild card doveva essere per la Schiavone non per la Sharapova”

Vinci: “La wild card doveva essere per la Schiavone non per la Sharapova”

Chiara presa di posizione di Roberta Vinci in merito allo Schiavone-gate, dove la tarantina si schiera a favore della sua connazionale

Chiara presa di posizione di Roberta Vinci in merito al discusso caso della mancata concessione di una wild card per il master di Roma per Francesca Schiavone.

Come tutti sanno il “biglietto” è andato a Maria Sharapova, fresca di rientro dalla squalifica per doping, decisione che ha fatto parecchio discutere.

Binaghi nei giorni scorsi ha cercato di attenuare le polemiche, che alla vigilia del torneo non accennavano a placarsi, dicendo che la Schiavo è rimasta fuori per un’impossibilità di coincidenze tempistiche, asserendo che quando  la wild card fu assegnata alla russa non si sapeva se Francesca volesse ancora giocare.

La Vinci è intervenuta dicendo:“Mi dispiace molto che Francesca non sia qui, è stata molto importante per il tennis italiano, e bisognava riconoscerglielo.”

Stessa opinione anche per Svetlana Kuznetsova:“Mi stupisce non vedere qua Francesca, è molto triste non vederla in campo dopo quello che ha fatto.”

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy