Wta Finals: una poltrona per sette

Wta Finals: una poltrona per sette

Tutte le partecipanti del Masters di fine anno, esclusa Caroline Garcia, potrebbero raggiungere la prima posizione mondiale.

Nella ormai consueta cornice del Marina Bay a Singapore su è compiuta la prima giornata delle Wta Finals, che vede in campo le 8 migliori giocatrici del 2017. Tutte, o quasi, con la possibilità di conquistare anche la vetta del Ranking WTA “oltre” al titolo di “Maestra” del 2017.

Il 2017 ha già visto 5 cambi al vertice potrebbe riservare altre sorprese: il verde chiaro è utilizzato per i casi ipotetici, dove serve il ritiro di almeno una tra Halep e Muguruza, il verde scuro è per i casi reali l’arancione serve a delineare la zona in cui si è numero 1 senza possibilità di replica Come si vede, Simona Halep, l’attuale numero 1, ha appena 40 punti di vantaggio sulla sua inseguitrice più diretta, Garbine Muguruza.

Fonte: OkTennis
Fonte: OkTennis

L’unica esclusa dalla lotta al numero 1 è Caroline Garcia, ma la giovane francese ha recentemente trionfato a Pechino e sembra in gran forma, potrebbe essere una delle outsider. Stesso discorso per la campionessa del Roland Garros, Jelena Ostapenko. Per lei sarà molto difficile arrivare a chiudere l’anno in vetta alla classifica, ma se consideriamo che il suo primo titolo lo ha conquistato sulla terra rossa di Parigi, nulla è impossibile. Caroline Wozniacki e Venus Williams saranno costrette a vincerle tutte, mentre per Svitolina e Pliskova “basterebbe” raggiungere la finale. Sarà dunque una competizione avvincente, dove tutti gli ingredienti lasciano intendere che ci saranno diversi colpi di scena con cambi al vertice “virtuali”.

Franco Campagna

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy