#11 Pianeta Challenger

#11 Pianeta Challenger

Resoconto dei vincitori dei tornei Challenger della settimana appena trascorsa e presentazione dei 2 tornei in programma.

I tornei della settimana

Challenger Banque Nationale Drummondville (Drummondville, Canada): il giocatore della NextGenATP Denis Shapovalov ha deliziato il pubblico di casa con il suo primo titolo sconfiggendo la quarta testa di serie Ruben Bemelmans del Belgio per 6-3, 6-2. E’ il più giovane vincitore Challenger di quest’anno ed è il primo 17enne titolato Challenger dopo il norvegese Casper Ruud che ha prevalso lo scorso settembre a Siviglia, Spagna. Drummondville è diventata una seconda casa nel tour per Shapovalov. dopo aver vinto la sua prima partita Challenger l’anno scorso e il primo titolo di ieri. Il risultato di Shapovalov a Drummondville quest’anno lo spingerà nella Top 200 della classifica, facendo di lui il più giovane giocatore attualmente in tale posizione. Shapovalov è solo il terzo canadese vincitore di tornei in questa categoria dal 2014, con Frank Dancevic (Kosice, Slovacchia ’14) e Peter Polansky (Gatineau, Canada ’16). A 17 anni e 11 mesi, è anche il canadese più giovane a vincere un titolo Challenger. La Gioventù è stata anche protagonista nella semifinale contro il buon amico e collega canadese Felix Auger-Aliassime. La partita è stata la più giovane semifinale o finale Challenger di quasi 30 anni, dal momento che Richard Fromberg (17) ha sconfitto Johan Anderson (16) a Madeira, in Portogallo nel 1988.

160603_co4lu_shapovalov-denis_sn635

BMW Of Dallas Irving Tennis Classic (Irving, Texas): il britannico Aljaz Bedene ha continuato la sua storia d’amore con Irving, vincendo il titolo su Mikhail Kukushkin del Kazakistan con il punteggio di 6-4, 3-6, 6-1. Il 27enne è ora a 14 affermazioni ed una sola sconfitta a Irving, avendo vinto qui nel 2015 (contro Smyczek) e finito in finale lo scorso anno (opposto a Granollers). Si aggiudica il suo 12 ° titolo Challenger con la vittoria nella finale di Domenica.

Aljaz Bedene, numero 83 del mondo: nato in Slovenia ha ottenuto la nazionalità britannica

Pingshan Open (Shenzhen, Cina): il secondo del seeding Yuichi Sugita del Giappone continua la sua partenza eccezionale nel 2017 prevalendo per 7-6 (6), 6-4 in finale sulla sesta testa di serie Blaz Kavcic della Slovenia. Il 28enne ora ha otto titoli Challenger e due sono arrivati in questa stagione, dopo aver trionfato all’inizio di questo mese a Yokohama, in Giappone. Tutte le sue vittorie Challenger sono arrivate in Asia, ma questo è il suo primo titolo in Cina dall’evento di Shanghai nel 2013.

Yuichi-Sugita-Day-Two-Championships-Wimbledon-2tzNceFZwlWl.jpg
Copa Ciudad De Tigre (Buenos Aires, Argentina): il terzo giocatore del seeding Taro Daniel del Giappone azzera le speranze di titolo dell’ottava testa di serie e favorito locale Leonardo Mayer con un 5-7 6-3, 6-4 . Il 24enne ha guadagnato il suo quinto titolo Challenger. Daniel continua a confermarsi un esperto dei campi in terra, dopo aver vinto i suoi ultimi quattro titoli.

I tornei in programma

Ci sono due tornei in programma questa settimana, con l’evento $ 50.000 in Guadalajara, Messico, con il campo di partecipazione più importante. Questo evento torna per il settimo anno consecutivo e vanta Victor Estrella Burgos della Repubblica Dominicana come capolista del seeding. Vasek Pospisil, che ha fatto notizia per la sua vittoria sul n ° 1 ATP Andy Murray a Indian Wells, è il secondo. L’ex Top 15 Jerzy Janowicz è anche nel sorteggio e Shapovalov mira ad emulare il torneo disputato a Drummondville.

Victor-Estrella-Burgos

Un nuovo evento Challenger è anche in programma a Quanzhou, in Cina con un montepremi di 50.000 $ . Sugita cerca un’altra grande settimana in Cina come prima testa di serie ed è da seguire anche la stellina della NextGenATP Duckhee Lee della Corea che è tds 2. Il n.3 del seeding Vanni parte contro il russo Aslan Karatsev. Derby in primo turno fra il qualificato Sonego e Fabbiano, sesta testa di serie. Il qualificato Pellegrino esordisce contro l’australiano Christopher O’Connell. Il qualificato Berrettini è stato sorteggiato contro lo spagnolo Enrique Lopez-Perez (8). Per Napolitano c’è il tennista locale Wu.

TENNIS-GBR-WIMBLEDON

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy