#14 Pianeta Challenger

#14 Pianeta Challenger

Resoconto dei vincitori dei tornei Challenger della settimana appena trascorsa e presentazione dei 2 tornei al via oggi.

I tornei della settimana

Verrazzano Open (Sophia Antipolis, Francia): Aljaz Bedene vince il suo secondo titolo Challenger del 2017 (dopo Irving, U.S.A.) senza perdere un set. Il britannico ha avuto bisogno di soli 69 minuti per respingere il capolista del seeding Benoit Paire 6-2, 6-2 nella finale di Domenica. Un ringiovanito Bedene, che ha un bilancio di 10 vittorie e nessuna sconfitta in Challenger nel 2017 migliora lo score nelle finali di categoria con un bilancio di 13-2, sale al mondo No. 76 nella classifica ATP. Il numero 1 del mondo Andy Murray ha contribuito a consegnare il trofeo al suo connazionale Bedene. Murray si è allenato presso la sede del torneo, la Tennis Academy Mouratoglou, prima del suo ritorno nell’ATP di Monte-Carlo a fine mese.

Aljaz Bedene, numero 83 del mondo: nato in Slovenia ha ottenuto la nazionalità britannica
Aljaz Bedene: nato in Slovenia ha ottenuto la nazionalità britannica

Visita Panama Tennis Cup (Panama City, Panama): il tennis è tornato a Panama in tornei Challenger dopo due anni di assenza. Il campione del 2012 Rogerio Dutra Silva ha vinto il suo nono titolo Challenger e il secondo della stagione (dopo Santiago, Cile) con un imponente 6-2, 6-4 su Peda Krstin. La sua ricompensa è un salto di 14 posti superando il best ranking al n.69, e diventando il n ° 2 del Brasile, a soli quattro punti dal suo connazionale Thomaz Bellucci. Il 33enne è uno dei sei giocatori con più titoli di quest’anno, con Bedene, Adrian Mannarino, Jurgen Melzer, Yuichi Sugita e Janko Tipsarevic.

Rogerio-Dutra.jpg

Le dichiarazioni del protagonista

“E ‘stata una settimana perfetta per me“, ha detto Bedene. “Questo torneo è a livello ATP World Tour, questo è sicuro. Mi sento benissimo vincere questo titolo e sono stato costante per tutto il torneo, quindi è un buon segno per il futuro”

I tornei in programma

Due tornei su terra rossa sono programmati  questa settimana. Barletta in Puglia ospita il € 43,000 Open Citta’ della Disfida. La manifestazione, nata nel 1997, ha Gastao Elias (primo turno contro Berrettini) che gioca come prima testa di serie. C’è anche il campione del 2011 e del 2012 Bedene che cerca la doppietta dopo l’affermazione a Sophia Antipolis. Il campione uscente Elias Ymer (battè Pavlasek) rappresenta il contingente della NextGenATP insieme a Stefanos Tsitsipas. Gli altri italiani: Napolitano e Cecchinato trovano un qualificato, Giustino sfida la terza testa di serie Gombos,  Fabbiano esordisce opposto allo spagnolo Samper-Montana,  ci saranno due interessanti derby tra Giannessi e Bellotti e tra Donati e Pellegrino.

elias

Nell’evento in Messico con montepremi di $ 50.000 a San Luis Potosì, Facundo Bagnis è la prima testa di serie, quindi c’è Gerald Melzer e il talento della NextGenATP Stefan Kozlov. Arnaboldi giocherà opposto al brasiliano Andre Ghem

bagnis

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy