#15 Pianeta Challenger

#15 Pianeta Challenger

Resoconto dei vincitori dei tornei Challenger della settimana appena trascorsa e presentazione dei 3 tornei al via oggi.

I tornei della settimana

Open Citta Della Disfida (Barletta, Italia): Aljaz Bedene rimane imbattuto in tornei Challenger nel 2017, dopo aver ottenuto i titoli back-to-back in queste due settimane. Il britannico aumenta il bottino a 15 vittorie e 0 sconfitte nella la stagione Challenger dopo aver dominato in lungo e in largo il campo a Barletta fino a battere la prima testa di serie Gastao Elias 7-6 (4), 6-3 e fissare a tre i titoli stagionali. Così come sono tre i trionfi a Barletta (dopo 2011 e 2012) con questo risultato ritornerà nella Top 70 della classifica ATP.

Aljaz Bedene, numero 83 del mondo: nato in Slovenia ha ottenuto la nazionalità britannica

San Luis Open (San Luis Potosí, Messico): il quinto del seeding Andrej Martin, che è tornato nel tour  a seguito di una prolungata assenza per infortunio, si è aggiudicato il suo primo trofeo Challenger dal 2015. Martin ha sconfitto la testa di serie numero 1 Facundo Bagnis nei quarti di finale, prima di un 7-5, 6-4 ieri contro Adrian Menendez-Maceiras. Per lo slovacco è il settimo titolo Challenger. Il jolly serbo Miomir Kecmanovic ha compiuto una corsa impressionante fino alla semifinale (battuto da Menendez-Maceiras) in questa che rappresentava solamente la seconda apparizione a livello Challenger.

Le parole dei protagonisti

Bedene: “Sono davvero soddisfatto di come ho giocato le ultime due settimane. Ho lavorato duramente per arrivare qui. Sto cercando di rimanere disciplinato attraverso ogni partita  che mi ha portato il successo a questo livello nel 2017. Mi sento in forma e pronto, quindi se rimango concentrato sui compiti che devo fare, io tornerò dove voglio essere.”

Martin: “Sono molto felice di aver vinto cinque partite di fila perché sono tornato dopo aver avuto alcuni problemi di salute, all’inizio dell’anno. E ‘il mio primo torneo dopo il recupero e io sono così felice ho potuto finire tutte le partite e andare fino in fondo per vincere il torneo. E ‘bello essere di nuovo sentirsi fisicamente bene. Ovviamente vincere ti dà fiducia, spero di continuare a giocare a questo buon tennis e tenere fisicamente bene”.

I tornei in programma

Un trio di eventi sono in programma sul circuito Challenger questa settimana. Sarasota, Florida ospita un torneo con montepremi di $ 100.000 che si disputa su terra verde. Qui hanno vinto
Kei Nishikori (2010) e Nick Kyrgios (2014) e quest’anno ospiterà un quartetto della NextGenATP: la prima testa di serie Jared Donaldson è affiancato da colleghi americani Frances Tiafoe (primo turno contro Arnaboldi), Michael Mmoh e Reilly Opelka. Inoltre, il finalista dello scorso anno Gerald Melzer (battuto da M.Zverev) ritorna in Florida insieme al fratello ed ex giocatore Top 10 Jurgen Melzer.

 

Marcos-Baghdatis-Brisbane-International-Day-zuxGSHPUrmplQingdao, Cina ospita il $ 125.000 su terra. Conduce il seeding l’australiano Jordan Thompson. C’è il campione in carica Janko Tipsarevic. La NextGenATP porta tre talenti: Quentin Halys, Alex De Minaur (primo turno opposto a Vanni) e Gianluigi Quinzi (esordio contro Kavcic) che si giocheranno preziosi punti in classifica ATP. Thomas Fabbiano  è stato sorteggiato al cospetto di Maamoun

thompson-australian-open-2017-tuesday

Il $ 125.000 di Taipei, che si gioca su Carpet, accoglie l’ex numero 8 Marcos Baghdatis. C’è anche Konstantin Kravchuk, finalista nel 2015 e 2016. Non mancano i giovani della NextGenATP: Akira Santillan e Duckhee Lee.

 

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy