Al via la 3a edizione dell’Challenger di Andria

Al via la 3a edizione dell’Challenger di Andria

Si stanno concludendo gli ultimi incontri del secondo turno di qualificazione del Challenger di Andria che da domani darà il via anche agli incontri del tabellone principale.

tennis-lorenzo-sonego-2

Si stanno concludendo gli ultimi incontri del secondo turno di qualificazione del Challenger di Andria che da domani darà il via anche agli incontri del tabellone principale.
Per quanto riguarda i colori azzurri passano al turno decisivo Sonego 7-5, 3-2 (RIT.) al polacco Kowalczyk e Di Nicola 3-6, 6-1, 6-4 all’altro italiano Ricca. Non ce l’hanno fatta invece Dalla Valle sconfitto in 3 set da Pavic e Alessandro Motti, battuto in 2 set dal belga De Loore.

Quattro gli inviti già assegnati: si aggiunge il nome del giovane italo-americano Mario Nicosia alle tre wild card federali (Andrea Pellegrino, Julian Ocleppo e Luca Vanni).

Quattro i top-100 iscritti alla competizione: l’ucraino Illya Marchenko, il georgiano Nicoloz Basilashvili (finalista nel 2014), l’israeliano Dudi Sela ed il turco Marsel Ilhan.

Nel tabellone principale anche gli esperti tedeschi Dustin Brown (finalista nel 2013) e Michael Berrer, oltre agli italiani Salvatore Caruso ed Andrea Arnaboldi. Due i campi di gioco su cui si disputeranno le partite: Palasport (campo centrale) e Polivalente via Delle Querce (campo n.1). Gli allenamenti, invece, si svolgeranno sul campo allestito al Polivalente di Via La Specchia.

Tante le novità sul piano squisitamente tecnico. “Tra le novità c’è la scelta di una nuova superficie di gioco che consente agli atleti di esprimersi al meglio mettendo in risalto le loro capacità tecniche – spiega il direttore tecnico, Enzo Ormas -.

E’ confermato lo streaming live sul sito dell’Atp di tutte le partite disputate sul centrale. Oltre alla qualità del torneo singolare con quattro top-cento e tanti altri talenti del veloce, c’è da mettere in risalto anche il torneo di doppio che vedrà all’opera anche il numero 4 al mondo di questa specialità: il croato Ivan Dodig”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy