Challenger Barletta/Murcia: Arnaboldi elimina Sinner, Musetti domina Arnaldi

Challenger Barletta/Murcia: Arnaboldi elimina Sinner, Musetti domina Arnaldi

Nella competizione che si sta svolgendo in Puglia, il tennista milanese ha avuto ragione in due set di Jannik Sinner. Mentre Lorenzo Musetti ha travolto per 6-2 6-0 Matteo Arnaldi. Oggi saranno impegnati altri nove azzurri, in sfide valevoli per il secondo turno. In Spagna, invece, Salvatore Caruso ha superato lo spagnolo Carlos Boluda-Purkiss.

di Redazione Tennis Circus

Challenger Barletta – Jannik Sinner è uscito dalla competizione pugliese, in occasione della sfida valida per il secondo turno, che l’ha visto opposto al connazionale Andrea Arnaboldi. Quest’ultimo si è affermato con il punteggio di 7-5 6-3. La frazione inaugurale è stata lottata ed in diverse occasioni Sinner ha avuto la possibilità di allungare in maniera decisiva nel punteggio, ma non ha saputo approfittare delle circostanze propizie, finendo proprio al termine del set per farsi superare. La seconda partita, invece, si è risolta in favore di Arnaboldi, in ragione dell’unico break conquistato dal milanese al sesto gioco. In merito all’incontro trae Matteo Arnaldi, il giovane tennista di Carrara si è imposto nettamente per 6-2 6-0. In questa giornata, dove si concluderanno tutti gli incontri di secondo turno, saranno impegnati altri nove azzurri. Gianluigi Quinzi, prima testa di serie del torneo, affronterà Denis Yevseyev, mentre Stefano Travaglia, terza testa di serie, se la vedrà con Andrea Collarini. Relativamente agli altri, Filippo Baldi troverà il qualificato indiano Sumit Nagal e Gianluca Mager il russo Pavel Kotov. Tornano in campo anche la wild card Giulio Zeppieri, che sfiderà l’australiano Thanasi Kokkinakis, Julian Ocleppo, Jacopo Berrettini, Andrea Pellegrino e Lorenzo Giustino. Questi ultimi due si sfideranno.

Challenger Murcia – Salvatore Caruso nella partita di esordio ha avuto ragione dello spagnolo Carlos Boluda-Purkiss con il punteggio di 6-0 7-5. L’azzurro ha disputo la prima frazione in modo impeccabile infliggendo un perentorio 6-0. Più equilibrata è stata la seconda partita, seppur sempre in favore dell’azzurro. Si è fermata al secondo turno invece l’avventura di Federico Gaio, il quale è stato eliminato dall’iberico Carballes Baena per 6-0 6-4.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy