Challenger di Brescia, primo turno: Tsitsipas contro Robredo

Challenger di Brescia, primo turno: Tsitsipas contro Robredo

L’esperienza e la tenacia contrapposte alla voglia di emergere anche tra i grandi sono i presupposti per un match di assoluto valore

Il grande tennis approda in Lombardia. Domani, infatti, comincia la terza edizione degli Internazionali città di Brescia (42.500 €, cemento).

 

 

TABELLONE PRINCIPALE – Nel primo turno la sfida più intrigante e carica di aspettative è quella che coinvolge Stefanos Tsitsipas e Tommy Robredo. Il 18enne greco, numero 1 al mondo tra i giovani, si esalta in terra lombarda; dato che a maggio ha trionfato nel Torneo Bonfiglio. Lo spagnolo, ex quinto giocatore del ranking ATP, è reduce da un’operazione al gomito. L’esperienza e la tenacia contrapposte alla voglia di emergere anche tra i grandi sono i presupposti per un match di assoluto valore. Il sorteggio non è stato troppo benevolo con gli italiani, due derby nella prima giornata: il 31enne aretino Luca Vanni sfida Stefano Travaglia; poi il torinese Lorenzo Sonego contro la wild card Matteo Berrettini. Il vincitore di questa partita dovrà fare i conti con la prima testa di serie del tabellone: Lukas Lacko. Il siciliano Salvatore Caruso giocherà contro il serbo Miljan Zekic. Scontro ad alto coefficiente di difficoltà per Lorenzo Giustino, che se la vedrà con l’elvetico Marco Chiudinelli. Tra gli altri pesi massimi spicca Lukas Rosol: il ceco, numero 2 del tabellone, farà il suo esordio con il giapponese Akira Santillan. Nei quarti si profila un duello con l’argentino Leonardo Mayer, il quale non avrà vita facile con il bombardiere croato Frank Skugor.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy