Challenger di Brescia: Vanni in finale contro Grigelis

Challenger di Brescia: Vanni in finale contro Grigelis

Nelle due semifinali degli Internazionali Città di Brescia, Grigelis e Vanni sono approdati all’atto conclusivo della manifestazione, superando, rispettivamente, Caruso e Lacko

Commenta per primo!

Si è svolta oggi la penultima giornata degli Internazionali Città di Brescia. Avviandoci verso l’epilogo della manifestazione, il programma odierno non era ricco di partite come nei giorni precedenti, ma il pubblico bresciano ha potuto ritenersi ugualmente soddisfatto vista la qualità e l’importanza degli incontri disputati.

CARUSO ELIMINTO Alle 15 Salvatore Caruso e Laurynas Grigelis si sono sfidati in un’inedita semifinale. L’azzurro era a caccia della prima finale nel circuito Challenger, mentre il lucky loser lituano voleva a tutti i costi la vittoria per provare, poi domenica, a bissare il successo ottenuto ad Aptos nel 2011. Il tennista siciliano, forse ancora un po’ troppo acerbo per match di questo livello, ha faticato a tenere i propri turni di servizio fin dalle prime battute; il suo rivale, all’opposto, si è rivelato in battuta un’autentica macchina da guerra: zero palle break concesse, 9 aces e percentuali molto alte di punti vinti sia con la prima che con la seconda. Piazzando due break chirurgici nelle fasi cruciali di ogni set, il numero 355 del mondo ha archiviato la pratica, in 77 minuti di gioco, con un duplice 6-4.

Luca-Vanni-Torneo-Città-di-Brescia-720x551

VANNI IN FINALE Sarà Luca Vanni a contendersi, domani, il trofeo con Grigelis. “Lucone” ha battuto, con il punteggio di 7-6 6-4, Lukas Lacko, testa di serie numero 1. L’aretino ha imposto da subito un ritmo forsennato allo scambio, martellando il suo avversario con il diritto; Vanni ha, inoltre, servito in maniera straordinaria (19 aces in totale), pertanto lo slovacco, per riuscire a restare in partita, ha dovuto attingere a tutte le sue risorse. Lo spartiacque decisivo è stato il tie break del primo set, dove il nostro portacolori, dopo aver recuperato un minibreak di svantaggio, si è imposto per 7 punti 4. Nel secondo parziale, dopo numerosi tentativi, nel nono game “il gigante toscano” ha ottenuto l’agognato break che gli ha permesso di chiudere i conti.

Tra le due semifinali si è giocata la finale del doppio che ha visto trionfare la coppia russa formata da Kudryavtsev e da Elgin contro il duo olandese, composto da Koolhof e Middelkoop.

Domenica alle 17 Vanni-Grigelis

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy