Challenger Genova: Sonego avanza al fotofinish, Travaglia regola Galovic

Challenger Genova: Sonego avanza al fotofinish, Travaglia regola Galovic

Oggi in terra ligure si sono svolti gli ottavi di finale, con 5 italiani in campo: a passare il turno ce l’hanno fatta solo Sonego e Travaglia, mentre Lorenzi, Basso e Fonio hanno dovuto salutare il torneo.

di Giacomo Gitti

Chi quest’oggi ha fatto una capatina al Tennis Club Valletta Cambiaso per seguire l’AON Open Challenger, di certo, non è tornato a casa deluso, visto l’ampio programma di giornata. L’organizzazione ha infatti deciso di far disputare tutti gli incontri valevoli per gli ottavi di finale di mercoledì in modo da attirare qualche appassionato in più rispetto agli scorsi giorni. L’esperimento può dirsi riuscito, anche se per il pienone bisognerà attendere le fasi conclusive del torneo.

In campo sono scesi ben cinque italiani, ma purtroppo solo in due sono riusciti a qualificarsi per i quarti. A vincere i rispettivi match sono stati Lorenzo Sonego, che si è aggiudicato la battaglia con il russo Vatutin, e Stefano Travaglia, che ha regolato con un duplice 64 Viktor Galovic. Da sottolineare il successo del giovane torinese, poiché gli è valso l’ingresso virtuale in top 100; per essere sicuro di raggiungere l’élite del tennis, dovrà sbarazzarsi domani del polacco Hurkacz (NextGen in grande ascesa) e contemporaneamente sperare che il suo connazionale Travaglia gli faccia un favore, eliminando l’argentino Delbonis, distante in questo momento di un solo punto.

Proprio il nazionale albiceleste nel primo pomeriggio ha sbarrato la strada alla baby promessa nostrana Giovanni Fonio, facendo valere la sua maggior esperienza a questi livelli. Il classe ’98 piemontese, omaggiato dagli organizzatori con una wild card, può comunque tornare a casa soddisfatto per aver ottenuto la prima vittoria in un Challenger, dopo esserci andato molto vicino qualche settimana fa a l’Aquila, quando si arrese a Carballes Baena, al termine di una lotta furibonda. Non ce l’hanno fatta a strappare il pass per i quarti nemmeno il veterano Paolo Lorenzi, sconfitto dal ceco Rosol, e l’idolo locale Andrea Basso, battuto dal funambolico Dustin Brown nella partita che ha chiuso la sessione serale. Per quanto riguarda i giocati stranieri,da segnalare il ko per ritiro (sotto 4-0 al terzo) del campione del recente ATP 250 di Kitzbuhel Marin Klizan contro il brasiliano Bellucci, in uno scontro tra “nobili decaduti”. Appuntamento a domani con i quarti di finale che vedranno protagonisti i nostri Travaglia e Sonego, impegnati nelle prime due sfide in programma sul centrale.

R2: Stefano Travaglia (ITA) d. Viktor Galovic (ITA) 64 64
R2: (5)Federico Delbonis (ARG) d. (WC)Giovanni Fonio (ITA) 61 63
R2: (4)Hubert Hurkacz (POL) d. Juan Ignacio Londero (ARG) 57 75 60
R2: (8)Lorenzo Sonego (ITA) d. Alexey Vatutin (RUS) 64 46 75
R2: (WC)Dustin Brown (GER) d. (WC)Andrea Basso (ITA) 62 57 62
R2: (Alt)Lukas Rosol (CZE) d. (3)Paolo Lorenzi (ITA) 76(4) 63
R2: Christian Garin (CHI) d. (Q)Sumit Nagal (IND) 36 63 64
R2: (LL)Thomaz Bellucci (BRA) d. (2)Martin Klizan (SVK) 36 75 40 RET
PROGRAMMA DI DOMANI A PARTIRE DALLE 14

QF: Stefano Travaglia (ITA) vs (5)Federico Delbonis (ARG) [0-2]
QF: (4)Hubert Hurkacz (POL) vs (8)Lorenzo Sonego (ITA) [1-1]
QF: (WC)Dustin Brown (GER) vs (Alt)Lukas Rosol (CZE) [3-2]
QF: Christian Garin (CHI) vs (LL)Thomaz Bellucci (BRA)

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy