Challenger: Mager fa suo il derby con Napolitano, out Caruso

Challenger: Mager fa suo il derby con Napolitano, out Caruso

A Barletta, Gianluca Mager supera il connazionale Napolitano e vola in semifinale, rimanendo l’unico italiano in tabellone. Eliminato infatti Jacopo Berrettini per mano di Safwat. A Murcia, Salvo Caruso si arrende in due set a Griekspoor.

di Antonio Sepe

Nonostante siamo solo ad aprile, il 2019 di Gianluca Mager si può già definire più che positivo. Se la stagione finisse oggi infatti, il tennista azzurro chiuderebbe alla 160ª posizione del ranking, mentre se si considerassero solamente i punti conquistati da gennaio a questa parte, Mager sarebbe addirittura in Top 100 – numero 98 della Race. Con i se e con i ma, però, non si va da nessuna parte e perciò Gianluca cerca di far parlare i risultati che, finora, gli hanno dato ragione. Dopo l’ottima prima parte di stagione, questa settimana il tennista sanremese si è spinto fino in semifinale nel Challenger di Barletta, sconfiggendo nella giornata odierna il connazionale Stefano Napolitano. Dopo un primo set combattuto, risoltosi solamente al tie-break, dove peraltro Mager ha messo a segno un parziale di 6 punti a 0 dall’1-4, nel secondo parziale l’azzurro ha preso il largo e si è agevolmente imposto 6-3. In semifinale, dunque nella giornata di domani, il classe 1994 affronterà il croato Galovic, che si è imposto in due set su Filip Horansky. 

È stato eliminato, invece, Jacopo Berrettini, il quale, dopo un ottimo cammino che gli aveva consentito di raggiungere i primi quarti di finale della carriera a livello Challenger, ha ceduto all’egiziano Safwat, che ha dominato il match dall’inizio alla fine ed ha lasciato per strada appena quattro giochi. L’ultimo semifinalista, che se la vedrà dunque con Safwat, sarà infine il serbo Milojevic, vittorioso sull’argentino Coria.

Per quanto riguarda invece il Challenger di Murcia, è uscito di scena l’ultimo italiano rimasto in corsa, Salvatore Caruso, battuto contropronostico dall’olandese Tallon Griekspoor. Il numero 210 del ranking si è imposto in un’ora e 51 minuti di gioco, assicurandosi il primo parziale al tie-break ed il secondo con lo score di 6-4.

Risultati

Barletta – Quarti

[16] M. Safwat b. [W] J. Berrettini 6-1 6-3

[9] N. Milojevic b. F. Coria 7-6 (4) 6-1

[14] V. Galovic b. [12] F. Horansky 6-4 7-6 (3)

[8] G. Mager b. [13] S. Napolitano 7-6 (4) 6-3

Murcia – Quarti

[15] T. Griekspoor b. [6] S. Caruso 7-6 (4) 6-4

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy