Challenger Manerbio, nessun azzurro in finale

Challenger Manerbio, nessun azzurro in finale

Saranno Daniel Munoz de la Nava e Andrey Kuznetsov a giocarsi il titolo del Challenger Manerbio. Filippo Volandri si è ritirato contro Munoz dopo appena 48 minuti, mentre Giustino si è arreso in due set ad Andrey Kuznetsov. Bene Cipolla nel doppio.

Saranno Daniel Munoz de la Nava e Andrey Kuznetsov a giocarsi il titolo del Challenger Manerbio.   Filippo Volandri si è ritirato contro Munoz dopo appena 48 minuti, mentre Giustino si è arreso in due set ad Andrey Kuznetsov. Bene Cipolla nel doppio.
Nulla da fare per i colori azzurri al Challenger di Manerbio. Volandri e Giustino hanno purtroppo pagato le fatiche di una settimana intensa , specie per il napoletano che proveniva dalle qualificazioni. Rammarico certo, ma anche la consapevolezza di aver dato il 100%.

Filippo Volandri – Foto Felice Calabro’

Filippo Volandri si è ritirato contro Munoz dopo appena 48 minuti, in svantaggio 6-3 2-0.
L’azzurro per tutta la settimana ha sofferto di un dolore alla spalla destra che gli ha impedito di rendere al meglio, per cui contro un avversario al top della forma non c’è stato nulla da fare.

Per quanto riguarda Giustino, al settimo match in sette giorni, non aveva più benzina. Decisamente più fresco, il russo Kuznetsov, ex campione di Wimbledon junior, ex numero 68 ATP,
ha rapidamente preso il comando delle operazioni e non l’ha più mollato.

Lorenzo Giustino – Foto Felice Calabro’

Perso nettamente il primo set, Giustino ha provato a stringere i denti in avvio di secondo, ma quando ha perso il servizio sul 3-3 ha definitivamente alzato bandiera bianca. E’ finita 6-1 6-4 in 65 minuti e c’è il rimpianto di non sapere come sarebbe andata con il napoletano in piena efficienza fisica.
Per la finale di oggi contro Munoz de la Nava con inizio alle 16,00, il russo parte con i favori del pronostico anche in virtù dei precedenti che lo vedono avanti 3-0, peraltro tutti sulla terra battuta e risalenti al 2012 (i Challenger di Casablanca e Rabat, nonché l’ATP di Umago).

Maggiori soddisfazioni per i colori azzurri sono giunte dal torneo di doppio in cui Flavio Cipolla in coppia proprio con Munoz de la Nava, ha superato i tedeschi Satschko-Kretschmer al termine di un match molto combattuto, deciso dal super tie break.

ATP CHALLENGER MANERBIO – TROFEO DIMMIDISI’ (42. 500€, Terra)

Semifinali Singolare
Daniel Munoz de la Nava (SPA) b. Filippo Volandri (ITA) 6-3 2-0 ritiro
Andrey Kuznetsov (RUS) b. Lorenzo Giustino (ITA) 6-1 6-4

Finale Doppio
Flavio Cipolla- Daniel Munoz de la Nava (ITA-SPA) b. Gero Kretschmer-Alexander Satschko (GER-GER) 7-6(5) 3-6 11-9

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy