Challenger Tour: Bolelli si arrende ad un passo dal traguardo

Challenger Tour: Bolelli si arrende ad un passo dal traguardo

Dopo aver dominato il primo set, Simone Bolelli perde il secondo al tie-break e poi cede il passo all’argentino Trungelliti, che si aggiudica il Challenger di Barletta.

di Antonio Sepe

L’argentino Marco Trungelliti supera in rimonta Bolelli e si aggiudica il Challenger di Barletta. Partito dalle qualificazioni, il sudamericano aveva già battuto due italiani nel torneo, vale a dire Travaglia e Giannessi nei primi due turni, ed inoltre aveva espresso un livello di tennis decisamente alto, che gli ha permesso di arrivare a questa finale non totalmente sfavorito. bolelli01-600x450

Nonostante ciò, il primo set sembrava dar ragione esattamente al contrario in quanto Simone Bolelli ha chiuso con il punteggio di 6 giochi a 2 senza concedere troppo al suo avversario, che malgrado tanti games combattuti, non è quasi mai riuscito ad avere la meglio del suo avversario.

Nel secondo parziale, invece, i servizi hanno regnato e l’equilibrio non è stato mai, di fatto, messo in discussione. L’epilogo più giusto sarebbe stato il tie-break e così è stato: qui, Trungelliti è stato estremamente bravo a portare in suo favore una situazione che sembrava destinata a restare in equilibrio per molto tempo. Marco ha quindi chiuso 7-4 ed ha trascinato l’incontro al terzo set. 

Nella frazione di gioco decisiva, Bolelli ha mancato due palle break fondamentali che avrebbero potuto cambiare le sorti dell’incontro ed è stato punito nel nono gioco, dove il suo avversario ha messo a segno il break decisivo che lo ha portato a servire per il match. Trungelliti non ha tremato ed ha chiuso 6-4 dopo due ore e 35 minuti di gioco totali.

Da lunedì, il tennista argentino salirà intorno alla 190esima posizione, mentre Bolelli si isserà alla piazza numero 144. Nei due restanti Challenger, vittorie per Bhambri a Taipei e per Londero a Città del Messico.

Challenger Tour – Barletta – Finale

Trungelliti d Bolelli 26 76 (4) 64

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy