Challenger Tour: è grande Italia, Cecchinato-Travaglia in finale a Ostrava e Fabbiano a Gimcheon

Challenger Tour: è grande Italia, Cecchinato-Travaglia in finale a Ostrava e Fabbiano a Gimcheon

Finale azzurra nel Challenger di Ostrava, Travaglia, alla prima in carriera, sfida Cecchinato. A Gimcheon all’ultimo atto Fabbiano per la terza volta nel 2017.

Si colora d’azzurro la settimana dei tornei Challenger. A Gimcheon ($50,000 +H , cemento) Thomas Fabbiano (160 ATP) ha sconfitto lo sloveno Kavcic (123 ATP, tds 5, ex n.68) per 6-4 6-3 in 1h23′ in una partita decisa da un break per set, bravo l’azzurro a recuperare subito il piccolo ritardo in avvio di secondo set. Per il sangiorgese si tratta della terza finale dell’anno: affronterà, domani alle 4,00 ora italiana, il russo Gabashvili (159 ATP, ex n.43, vincitore dell’unico precedente risalente al Challenger di Ginevra 2013) che ha sconfitto in semifinale il connazionale Kravchuk (105 ATP, tds 2) che però veniva dalla battaglia finita pochissime ore prima contro il britannico Broady (qualificato, 394 ATP) di tre ore complessive.

Fabbiano_2_UsOpen2013_RayGiubilo-750x460

Grandi emozioni anche a Ostrava (€64,000 +H, terra) dove prima si è completato il quarto con protagonista Stefano Napolitano (190 ATP) che dopo aver concluso in vantaggio di un set (6-2) nella sospensione di ieri, ha perso gli altri due per 6-1 6-4 in 1h46′ totali. Bravissimo poi nella prima semifinale Marco Cecchinato (151 ATP, tds 8) che ha superato in rimonta l’ungherese Balazs (qualificato, 264 ATP) in rimonta per 6-7(5) 6-4 6-4 in 2h35′, il siciliano ha recuperato un break di ritardo nel secondo set (3-2,3-3) e uno svantaggio di 4-2 nella frazione decisiva.

cecchinato

Poco più tardi è arrivata la gioia di Stefano Travaglia (208 ATP) che ha raggiunto la prima finale Challenger facendo fuori Pavlasek per 6-3 7-5 in 1h34′. Un grande premio per un ragazzo che fino a pochi mesi fa stava per appendere la racchetta al chiodo per infortuni, ma in questo 2017 sta facendo grandi cose a livello ITF e ora anche in tornei più importanti. Dopo questa settimana, comunque vada l’atto conclusivo, migliorerà il best ranking con un salto di 30 posti (sarà n.178). Travaglia ha vinto l’unico precedente contro il palermitano (domani finale alle 10,00) risalente ad un futures di Santa Margherita di Pula nel 2011.

 

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy