Challenger Tour: Fabbiano e Giannessi vincono ed approdano in Top 100, che da lunedì ospiterà ben 6 azzurri

Challenger Tour: Fabbiano e Giannessi vincono ed approdano in Top 100, che da lunedì ospiterà ben 6 azzurri

A Caltanissetta finale tutta italiana tra Giannessi e Lorenzi, mentre Fabbiano incontrerà Sela nell’ultimo atto del torneo di Nottingham. Quinzi perde in semi a Lisbona, continua a stupire Auger-Aliassime.

Commenta per primo!

CALTANISSETTA- Come nel migliore dei sogni, la profezia si è avverata: la finale del Challenger di Caltanissetta sarà tutta italiana e vedrà opposti Lorenzi e Giannessi, entrambi tds. Il tennista spezzino ha sconfitto in due set il tedesco Stebe ed é approdato all’ultimo atto del torneo ma non solo, infatti ha raggiunto un grande obiettivo, che sicuro si era prefissato in precedenza e finalmente ha avuto l’occasione di tagliare questo traguardo: si tratta della tanto attesa Top 100 che Giannessi ha inseguito per molto tempo e finalmente ha potuto fare il suo ingresso. Per lui, in finale ci sarà Paolo Lorenzi che ha dato un duplice 64 a Radu Albot, rispettando così i pronostici della vigilia. Per gli appassionati, la finale sarà trasmessa da Supertennis a partire dalle 18:30.

NOTTINGHAM- In Inghilterra, conquista la finale Thomas Fabbiano che, dopo una convincente vittoria nella giornata di ieri contro Stakhovsky, oggi ha avuto vita facile contro il bombardiere Groth, che non lo ha impegnato più di tanto ed ha ceduto 64 63, perdendo il servizio ben 3 volte. L’avversario del tennista pugliese sarà il suo amico Sela, tennista israeliano che ha beneficiato del ritiro di Marius Copil, il quale ha dovuto alzare bandiera bianca dopo il primo game del secondo set.

LISBONA- Purtroppo non ce l’ha fatta Gianluigi Quinzi, che é crollato sul più bello, ad un passo dalla finale. Il suo giustiziere é stato Taro Daniel, tds 3 ma tennista molto più forte dell’azzurro in termini di ranking, che però ha sofferto abbastanza il gioco del giovane italiano, il quale ha ceduto in entrambi i set solo al tie-break, con il punteggio di 7-5 che ha consegnato la vittoria al nipponico, permettendogli di approdare in finale. Il suo avversario di domani corrisponde al nome di Otte, 23enne tedesco che oggi ha messo fine alla favola Balasz, giunta fino in semifinale.

LIONE- In Francia, senza dubbio il tennista della settimana è Auger-Aliassime, classe 2000 proveniente dal Canada che oggi ha superato 60 63 il Kazakistan Nesovyesov. Ad attenderlo in finale troverà il beniamino di casa, Bourgue, che ha avuto la meglio del connazionale Lamasine, il quale ha racimolato solo 3 giochi.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy