Challenger Tour: ok Vanni, avanti anche Arnaboldi e Giannessi

Challenger Tour: ok Vanni, avanti anche Arnaboldi e Giannessi

Nel Challenger di San Benedetto, vittorie per Luca Vanni, che si aggiudica il derby con Jacopo Berrettini e sfiderà Galan, e per Arnaboldi e Giustino che si affronteranno nei quarti. In terra olandese, trionfo in rimonta per Giannessi, che supera Brown e raggiunge i quarti.

di Antonio Sepe

CHALLENGER SAN BENEDETTO- Nell’unico Challenger italiano in programma questa settimana, non possono certo essere delusi tutti coloro che speravano in una dignitosa difesa dei colori azzurri da parte dei tennisti nostrani, i quali si stanno comportando particolarmente bene in particolare oggi. A scendere in campo, nella giornata odierna, sono stati i giocatori impegnati nella parte alta del tabellone e, il bilancio finale, può vantare di ben 3 azzurri su 4 ai quarti. Se da una parte la vittoria del buon Giustino contro Brkic era quantomeno plausibile, più arduo sembrava il compito di Arnaboldi, il quale però ha potuto beneficiare del ritiro della prima tds, il serbo Milojevic, che sotto di un set ed un break, ha spianato la strada ad Andrea, facendo si che nei quarti ci fosse un derby tricolore. Il derby, invece, che ha avuto luogo nel secondo turno è stato portato a casa, come da pronostico, dall’esperto Luca Vanni, che ha sconfitto in due set il giovane Jacopo Berrettini, fratello minore di Matteo e reduce dal primo match vinto a livello Challenger. La tds 3, dunque, affronterà nei quarti un’altra tds, la numero 8, Galan Riveros, che oggi ha avuto la meglio del francese Tatlot. 

ALTRI CHALLENGER- Nei restanti tornei in programma questa settimana, spicca la vittoria di Alessandro Giannessi, che in quel di Schveningen, raggiunge i quarti di finale grazie al successo odierno ai danni di Dustin Brown. Dopo aver perso il primo set, il tennista azzurro ha saputo reagire ed ha fatto suoi i due restanti in maniera piuttosto agevole; nei quarti troverà il padrone di casa De Bakker. Avanti anche Rola e Rosol, anch’essi futuri battaglieri per un posto in semifinale.

Spostandosi un po’ più a est, più precisamente nella capitale del Kazakistan, Astana, quest’oggi si sono delineati i due quarti di finale della parte alta del tabellone. Non può che saltare all’occhio la sconfitta di Mikhail Youznhy, tds 1, avvenuta per mano dell’indiano Myneni, il quale se la vedrà con un ritrovato Brands, recente vincitore a Recanati. Continua a stupire anche il giovanissimo austriaco Rodionov, che dopo aver superato piuttosto facilmente i primi due turni, affronterà Maxime Janvier.

Infine, cambiando per l’ennesima volta fuso orario e muovendosi non poco verso Nord, si giunge in Canada, dove è in corso il Challenger di Gatineau. Qui, nella giornata odierna, si sono disputati i quattro match di secondo turno della parte bassa del tabellone ed i nomi dei quattro tennisti usciti vincitori non sono eccessivamente eclatanti. L’unico risultato che forse non ci si poteva aspettare alla vigilia è la sconfitta del barbadiano Darian King, tds 3, che è riuscito a complicarsi la vita contro Li pur avendo vinto il primo parziale per 6-2. Tutto facile invece per Klahn, il quale supera in due set Chung. Avanza al prossimo turno, dopo due ore e mezza circa di lotta, anche la tds 2, Jason Kubler, in uno stato di forma non indifferente, che dopo la vittoria sofferta contro il lituano Grigelis, incrocerà le racchette con il vincitore del match tra Escobedo e Menezes.

Challenger San Benedetto – Secondo turno

Arnaboldi d Milojevic 62 20 ritiro

Giannessi d Brkic 61 76

Vanni d J Berrettini 64 63

Challenger Schveningen – Secondo turno

Giannessi d Brown 46 62 63

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy