Challenger Tour: vince solo Giannessi

Challenger Tour: vince solo Giannessi

Nel Challenger di Genova Giannessi fatica ma vince su Ocleppo. Cecchinato spreca troppo. Ad Alphen male Viola.

Questo il quadro di giornata dei 5 tornei Challenger in corso questa settimana.

A Genova (Liguria, €127,000 +H, terra) si sta per concludere (è in corso Seppi-Basso) il quadro dei primi turni. Ha sofferto Alessandro Giannessi (n.91, tds 3) che ha annullato un set point nel parziale d’avvio prima di spuntarla nel derby contro la wild card Julian Ocleppo (n.667): 7-5 6-1 in 1h13′: il prossimo avversario sarà lo spagnolo Garcia Lopez.

Avanza in due set combattuti il capolista del seeding Struff (tedesco, n.49) contro il serbo Zekic (n.279). Grossi rimpianti per Marco Cecchinato (n.102, tds 5) che ha ceduto al bosniaco Setkic (n.179) con il rocambolesco score di 1-6 7-6(5) 6-3 in 2h06′, il palermitano ha sprecato un break di vantaggio nel secondo per due volte (5-3 e 6-5). La prossima settimana sarà al via del Challenger di Stettino.

cecchinato

A Siviglia (Spagna, €64,000 +H, terra) si sono già completati i secondi turni (ad eccezione di Daniel-Gimeno Traver) in programma in serata. Da segnalare le facili affermazioni dello spagnolo Carballes Baena (n.109, tds 2) nel derby opposto a Zapata Miralles (n.307) e del serbo Krajinovic (n.126, tds 5) sulla wild card locale Davidovich Fokina (n.570). Cade, non tanto a sorpresa, la sesta testa di serie: il ceco Pavlasek (n.131) che si è arresdo in due parziali al talentino canadese Auger-Aliassime (n.226).

In una Bogotà (Colombia, $50,000 +H, terra) mobilitata per l’imminente arrivo di Papa Francesco, si stanno concludendo i primi turni. Tra gli incontri giocati ci sono state le affermazioni in due set del brasiliano Souza (n.215, tds 7) sulla wild card boliviana Mendoza (n.1145) e quella dell’austriaco Melzer (n.142, tds 5) sulla wild card di casa Salamanca (n.800).

Nell’unico evento su cemento della settimana a Zhangjiagang (Cina, $50,000 +H) si è concluso il primo round. Da segnalare la facile vittoria del giapponese Soeda (n.130, tds 2) sul padrone di casa Li (n.281) e la sconfitta inattesa del taiwanese Chen (n.257, tds 8) al cospetto del qualificato australiano  Mousley (n.460).

La pioggia non fa concludere i primi round ad Alphen (Olanda,  €43,000 +H, terra) tra cui è stato rinviato il match di Flavio Cipolla. E’ sceso in campo un altro italiano oggi, si tratta di Matteo Viola (n.286) che ha deluso le aspettative opposto all’idolo locale Westerhof (wild card, n.421) perdendo per 3-6 6-4 6-3 in 1h46′. Peccato perchè il veneto ha avuto un break di vantaggio in avvio di terzo.

vio-600x336

Si ritira quando era sotto 4-0 il belga De Greef (n.143, tds 3) nel derby al cospetto di Cagnina (qualificato, n.338) e perde anche al termine di una partita pazzesca in cui ha fallito tre match point nel secondo parziale il ceco Satral (n.195, tds 8) contro il qualificato estone Zopp (n.311).

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy