Mirza Basic si aggiudica il Challenger di Recanati

Mirza Basic si aggiudica il Challenger di Recanati

Challenger di Recanati, Basic stravolge il pronostico e si aggiudica il torneo battendo in finale il lituano, testa di serie numero uno, Ricardas Berankis 6-4, 3-6, 7-6 (4)
Sono stati tre set molto lottati in cui a fare la differenza, nella finale del Challenger di Recanati,  è stata la bravura del bosniaco a chiudere a proprio favore i punti importanti dell’incontro, a scapito di un Berankis apparso meno brillante rispetto alle precedenti partite svolte nel torneo.

Ed è stato proprio il bosniaco ad iniziare con maggiore convinzione l’incontro che, con un break al terzo gioco, prende coraggio e si aggiudica il primo parziale.

basic2

Il tempo per riordinare le idee ed il lituano inizia a fare il suo gioco mentre Basic finisce per scomporsi sotto i colpi del tennista di Vilnius. Nel terzo set dopo break di Berankis, al primo gioco,  seguito dal contro break di Basic, la partita va avanti in un sostanziale equilibrio fino al tie break.  Qui Basic si porta velocemnete sul 5-1 salvo poi subire una parziale rimonta di Berankis fino al 5-4. Basic però non si scompone e chiude il match sul 7-4, conquistando il primo titolo Challenger della sua carriera.

Per quanto riguarda il tabellone di doppio del Challenger di Recanati la coppia Skupski-Sharan soltanto al tie break è riuscita ad avere la meglio su Bozoljac-Cipolla.

Negli altri challenger di questa settimana, si ferma in semifinale il bel torneo di Matteo Donati a Granby in Canada, fermato da Millot, che poi vincerà il torneo, per 6-4, 6-1. In finale il francese ha sconfitto secondo pronostico il candese Bester con un doppio 6-4.

Si è giocato anche a Binghamton, torneo che ha visto trionfare il padrone di casa e testa di serie numero uno, Kyle Edmund sullo statunitense Fratangelo per 6-2, 6-3.

A Scheveningen, il georgiano Basilashvili ha avuto la meglio dopo tre combattuti set sul russo Kuznetsov per 7-6, 6-7, 6-3. Ed infine a Tampere, in Finlandia, ha trionfare è stato il francese Lamasine, facile sul brasilino Ghem per 6-3, 6-2

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy