Coppa Davis Preview: Delpo e Cilic non sbagliano. Domani il doppio sa già di decisivo.

Coppa Davis Preview: Delpo e Cilic non sbagliano. Domani il doppio sa già di decisivo.

Dopo le vittorie di Cilic e Del Potro la sfida è in parità. Ma il doppio di domani potrebbe già eleggere il vincitore.

Commenta per primo!

Dopo un’intensissima prima giornata terminata sul punteggio di 1-1 con quasi 7 ore di match in totale, il testimone passa al doppio che in questo caso come spesso succede in  Davis sarà l’ago della bilancia. Qui il programma di domani: Programma

CILIC : DELBONIS 6-3 7-5 3-6 1-6 6-2 – Quella che doveva essere una comoda passeggiata in tre set si è rivelata una guerra per il tennista croato, che è stato in campo tre ore e trentotto minuti. Energia sprecata per il ragazzo di Medjugorje che andato avanti 2 set a 0 sembrava avere la partita in pugno, per poi farsi inspiegabilmente rimontare al quinto, dove poi ha chiuso facile. Cilic quindi che si è mostrato più fragile del previsto e le tre ore sulle gambe in vista del doppio di domani e del singolo con Delpo contando anche l’impegno Finals la settimana scorsa, faranno tutt’altro che bene al tennista croato a cui si starà iniziando ad accumulare tanta stanchezza.

DEL POTRO : KARLOVIC 6-4 6-7(6) 6-3 7-5 – L’argentino passa in quattro set una prova non facile contro il gigante croato, a cui non sono bastati 35 ace per fermare un Del Potro che ha saputo essere cinico nei momenti importanti. Vittoria in 3 ore e 18 che lo proietta alla sfida di Domenica contro Cilic da favorito.

DICHIARAZIONI – In conferenza stampa sia Delbonis che a Cilic è stata rivolta la domanda sul se secondo loro il criticato toilet break del croato abbia influito suul’esito del quinto set. Debonis: “No, non è stato un problema per me. Stavo giocando bene ed ero pronto per giocarmi anche l’ultimo set. Piuttosto è stato lui che è rientrato ed ha iniziato a giocare subito aggressivo dal primo punto”. Cilic: “Non credo, è stato il capitano che mi ha consigliato di prendermi qualche minuto per rinfrescarmi un po’, anche se ci avevo pensato anch’io. Abbiamo anche parlato un attimo con calma”. Poi si passa a delle considerazioni sul match. Delbonis: “La chiave è stata il suo servizio. Ha servito in maniera fantastica nei primi due set, poi è sceso e questo è stato uno dei motivi per cui ho vinto il terzo ed il quarto. Nell’ultimo set è tornato a battere in modo incredibile”. Cilic: “Lui ha giocato molto bene nel terzo e quarto set, anche se io ho avuto le mie occasioni nel terzo, penso alla palla break sul tre pari. Nel quinto però sono tornato in campo più aggressivo”, spiega il croato che poi conclude “Sul doppio? C’è tempo per decidere, faremo la riunione domani mattina e decideremo insieme al capitano .”

DOMANI – Visto la prevedibile parità dei primi dei due singoli la chiave della sfida sarà il doppio che vede i croati ampiamente favoriti. I balcanici possono affidarsi su un doppista d’eccezione come Ivan Dodig affiancato da Marin Cilic o Franko Skugor. Croati che quest’anno in Davis ha sconfitto i gemelli Bryan nei quarti ed Herbert/Mahut in semifinale. Argentina in grande difficoltà senza una coppia testata, di fatto a scendere in campo contro i croati dovrebbero essere Leo Mayer e Guido Pella, ma non è da escludere la possibile partecipazione di Juan Martin Del Potro.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy