Hopman Cup: per avere Roger Federer si è attivato anche il governo australiano

Hopman Cup: per avere Roger Federer si è attivato anche il governo australiano

Il torneo-esibizione a squadre di Perth ha versato una somma da capogiro per garantirsi la partecipazione del campione svizzero, all’esordio sul campo dopo diversi mesi di recupero per infortunio.

Certi tornei sono disposti a pagare cifre astronomiche per assicurarsi i grandi campioni, assicurandosi così il tutto esaurito nelle vendite dei biglietti. Se ti chiami Roger Federer, uno dei più grandi giocatori di sempre prossimo (si presume) al ritiro, il successo è assicurato. Lo sapevano bene gli organizzatori del torneo-esibizione a squadre dell’Hopman Cup, a Perth (in programma dal 1° gennaio 2017), che per assicurarsi la leggenda svizzera ha dovuto sborsare una cifra da capogiro. Per questo ha dovuto addirittura chiedere un aiuto finanziario al governo australiano. Paul Kilderry, ex tennista e direttore dell’evento dal 2013 ha ammesso che proprio il governo “è stato lo sponsor principale della Hopman Cup ed è stato determinante per assicurarsi la partecipazione di Roger Federer. Siamo molto felici di averlo e il nostro team ha già fatto un programma per Roger e la sua famiglia. Abbiamo organizzato tutto nel minimo dettaglio”.

UNA LUNGA TRATTATIVA – La trattativa per avere Roger Federer è stata lunga e complicata. L’evento di Perth si trova infatti a dover competere con due tornei ATP 250: quello di Brisbane, dove nel 2014 Federer aveva firmato un contratto biennale da 800mila dollari, e quello di Doha, spesso meta di grandi top-player. Federer quest’anno ha scelto Perth, forse anche perché preferisce esordire nel 2017 dopo un lungo periodo di stop partendo da un’esibizione e non da un torneo ufficiale. “Lo conosco da tanto tempo – ha detto Kilderry -, fin dai suoi primi passi nel circuito. Agli ultimi Australian Open mi ha detto che si era divertito a vedere la Hopman in tv mentre giocava a Brisbane e che era rimasto molto colpito dall’atmosfera. Così ho iniziato a pensare che nel 2017 avevamo buone chance per averlo con noi e così è stato”. Federer, che ha sfiorato il titolo alla Hopman nel lontano 2001 in coppia con Martina Hingis, dai primi di gennaio sarà in campo per la Svizzera insieme alla 17enne connazionale Belinda Bencic, con la quale giocherà in doppio misto. Gli avversari, nel Gruppo A, sono la Francia (Richard Gasquet e Kristina Mladenovic), la Germania (Alexander Zverev e Andrea Petkovic) e la Gran Bretagna (Daniel Evans e Heather Watson) – QUI il tabellone completo della Hopman Cup.

QUESTIONE DI CHIMICA – Federer a breve lascerà Dubai, città dove ha una casa e dove ha completato l’ultima fase del suo allenamento. Intanto, su Twitter, ha fatto un bel “regalo” a una sua giovane fan statunitense che gli ha chiesto di re-twittare il suo post, cosa che avrebbe permesso alla sua intera classe di avere un bonus per un test di chimica. Lui non l’ha delusa…

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy