Andre Agassi: “Avrei vinto con chiunque, tranne i Fab Four”

Andre Agassi: “Avrei vinto con chiunque, tranne i Fab Four”

L’ex campione americano affida a Marca i suoi pensieri sull’attuale panorama tennistico e, con modestia, ammette che i Fab Four sarebbero stati fuori dalla sua portata.

8 commenti

“QUESTI RAGAZZI SONO PIU’ VELOCI E FORTI”- Andre Agassi, sempre  attivo con la sua Fondazione , è sbarcato a Madrid pochi giorni fa. Intervistato dal quotidiano Marca, l’otto volte Campione Slam ha detto la sua sul momento attraversato dal circuito Atp e dai suoi principali protagonisti. Innanzitutto, Andre ha sottolineato le tante differenze  tra il tennis attuale e quello dei suoi giorni. ” Federer, Nadal, Djokovic e Murray sono diversi. Adesso vi è un tipo di gioco completamente  differente. Quando giocavo se colpivi forte prendevi un rischio. Ora, più forte loro colpiscono, più hanno controllo. E’ chiaramente un altro tipo di gioco. Penso che avrei potuto vincere con chiunque oggi, ma non con i Top Four”. Tra loro Agassi sceglie Nole quale tipo di giocatore più simile a lui. ” Difficile dire tra loro chi gioca un tennis simile al mio; forse  direi  Djokovic, anche se la sua fase difensiva è superiore alla mia. Lui colpisce la palla prima ed in entrambe le direzioni”.
“RAFA DEVE GIOCARE SENZA DOLORI”-  Infine, un accenno alle condizioni del Campione di casa, Rafa Nadal. Il maiorchino è scivolato al numero 6 del ranking e manca l’appuntamento con un Major dal giugno 2014, quando sollevò per la nona volta la Coppa dei Moschettieri al Roland Garros.  Andre chiarisce subito quali, a suo parere, dovrebbero essere le priorità del quattordici volte campione Slam.  ” Per prima cosa Rafa deve giocare libero dal dolore. Tutto diventa più difficile se , ogni volta che colpisci la palla, senti dolore”. Ma, nonostante  il  momento delicato che ha indotto Rafa a chiudere anzitempo la stagione, Agassi considera Nadal ancora nel gruppo dei migliori.   “Se Rafa gioca senza dolore, può certamente ritrovare il suo  tennis”.

8 commenti

8 commenti

Inserisci qui il tuo commento

  1. Giancarlo Cruccas - 2 mesi fa

    Sempre un grande!!!!!!!!!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Mario Frasca - 2 mesi fa

    Una persona eccezionale!!!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. Andrea Saitta - 2 mesi fa

    La forza di Agassi era quella di giocarsela punto su punto, per cui sarebbe stata partita aperta contro chiunque

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. Maurizio Mosconi - 2 mesi fa

    Con Nadal sul veloce avrebbe vinto tranquillamente, con Murray su terra idem. Con Federer se la sarebbe giocata, stesso discorso con Djokovic

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. Flavio De Martino - 2 mesi fa

    Anche Borg mai avrebbe vinto contro di te. Si chiama salto generazionale

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. Ambra Balsamo - 2 mesi fa

    cavoli…onesto

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. Damiano ROlland - 2 mesi fa

    Praticamente si offende da solo

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  8. Federico Colombo - 2 mesi fa

    Ma mica è vero.

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy