Andy Roddick: “Bello giocare con Mardy dopo i momenti bui che ha passato”

Andy Roddick: “Bello giocare con Mardy dopo i momenti bui che ha passato”

I campioni statunitensi Andy Roddick e Mardy Fish sono stati indiscutibilmente la più grande attrazione del torneo Atp 250 di Atlanta. Insieme hanno giocato il doppio, dove hanno vinto una partita (contro la coppia Lu-Marray), per poi perdere con onore ai quarti di finale contro la coppia testa di serie numero 3, formata dal connazionale Eric Butorac e dal russo Artem Sitak. Roddick parla e confessa come si sentiva a giocare con il suo amico l’ultimo torneo della sua vita.

“Mi è sempre piaciuto giocare qui ad Atlanta, dove ho vinto il mio primo e il mio ultimo titolo”, ha ammesso Andy, che si era ritirato a fine agosto del 2012, a cavallo degli Us Open, poco tempo dopo aver vinto proprio qui l’ultimo trofeo, battendo in finale il lussemburghese Gilles Müller. “Avere il lusso di giocare con Mardy ancora una volta, proprio alla fine della sua carriera, è qualcosa di speciale“, ha aggiunto l’ex n. 1 del mondo.

Mardy Fish, n. 7 al mondo nel 2011, è stato fuori dalle competizioni negli ultimi anni a causa di infortuni, ma anche della sua instabilità emotiva e psicologica e i suoi numerosi attacchi di panico, che in un certo momento della sua vita si ripetevano ogni 30 minuti, come lui stesso ha dichiarato.  “E’ stato molto difficile vedere tutto ciò che il mio amico ha vissuto. Ma ora sono contento, perché finalmente può camminare di fronte a persone e far loro sapere che cosa ha sofferto e ciò che ha superato“, ha detto Andy Roddick è stato citato da ESPN.

L’ex numero uno del mondo e vincitore degli Us Open nel 2003, si è dichiarato felice di aver fatto questa esperienza con uno dei suoi migliori amici del circuito. “Mi fa piacere aver giocato insieme questo torneo. La nostra amicizia ha una lunga storia e spero durerà ancora a lungo”.

“Abbiamo trovato il piacere di giocare insieme per l’ultima volta. Sarà qualcosa che ricorderemo per sempre”, ha concluso Andy Roddick che, a quasi 3 anni dal ritiro, è tornato in campo un’ultima volta in nome dell’amicizia.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy