ATP 250 New York: main draw per Travaglia

ATP 250 New York: main draw per Travaglia

Resoconto del day 1 del torneo di New York. Buona la prima per Tiafoe, il più forte dei giovani americani in tabellone, Karlovic e Ryan Harrison.

LE QUALI – Il programma della giornata è stato aperto dai turni finali del tabellone di qualificazione, dal quale sono usciti vincitori Ernesto Escobedo, promettente 21enne messicano dal passaporto statunitense, Bjorn Fratangelo, americano appena a cavallo della 100esima posizione mondiale, dopo la vittoria su Alexander Bublik (uno dei prospetti più promettenti della nuova generazione), lo spagnolo Menendez-Maceiras e il nostro Stefano Travaglia. “Steto” si è guadagnato l’accesso al tabellone principale dopo due difficili match di qualificazione decisi al terzo set contro Peter Polansky e Tim Smyczek. Al prossimo turno si troverà ad affrontare Jeremy Chardy, n. 95 del mondo, più esperto di lui ma tutto sommato abbordabile.

TIAFOE E KARLOVIC PROCEDONO – Le partite più interessanti della giornata si sono giocate, invece, sullo Stadium Court – il campo centrale – subito a seguire; una rassegna quasi completamente a stelle e strisce, che ha visto prima Ivo Karlovic avere la meglio su Jared Donaldson in una partita abbastanza combattuta, decisa al tie break dall’esperto croato. Karlovic affronterà ora Ryan Harrison, vincitore – di nuovo al tie break del secondo set – nel derby contro Donald Young. Infine Frances Tiafoe è stato costretto al terzo dalla wild card Sebastian Korda; al prossimo turno per lui Dudi Sela, che sul Grandstand ha eliminato la testa di serie n. 8 Nikoloz Basilashvili.

Harrison – Young 63 76(4)

Sela – Basilashvili 64 64

Karlovic – Donaldson 64 76(4)

Tiafoe – Korda 46 64 62

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy