Atp Acapulco: immenso Del Potro! Batte Anderson in due set e conquista il titolo

Atp Acapulco: immenso Del Potro! Batte Anderson in due set e conquista il titolo

Grande vittoria dell’argentino, che con un duplice 64, ha avuto la meglio di Anderson, mettendo fine ad una fantastica settimana nel migliore dei modi. Per Delpo si tratta del 21esimo titolo in carriera, ma il primo in terra messicana

di Antonio Sepe

PRIMO SET- Juan Martin Del Potro centra finalmente la prima vittoria Atp ad Acapulco, dopo aver perso in finale ad Auckland, e riparte proprio dal Messico per cercare di condurre una stagione ad alti livelli e negli alti vertici della classifica. Dopo l’ottimo finale di stagione scorso, che lo aveva visto spingersi fino in fondo a New York e non solo, e che gli aveva dato punti e fiducia, quest’anno l’argentino sembra essere partito bene e, a tal proposito, un periodo molto importante, è sicuramente quello che partirà la settimana prossima, in quanto fino a Wimbledon, di fatto, Delpo ha pochissimi punti da difendere e, infortuni permettendo, può approfittarne per andare avanti nei tornei e scalare la classifica, anche poiché molti suoi colleghi non sembrano in un buon periodo. Del Potro, questa settimana, ha dimostrato di potersela giocare con tutti, peraltro battendo tre Top 10 di fila, cosa che non gli capitava dal Masters di Londra nel 2009. 

Durante la nottata italiana, a cadere sotto i suoi colpi è stato Kevin Anderson, tennista che lo precedeva di una sola piazza in classifica, ma che è uscito sconfitto seppure a testa alta, per mano di un Del Potro che dà l’impressione di aver ritrovato i suoi colpi e la sua solidità.

Nel primo parziale, tutti i games sono stati estremamente combattuti, non a caso nemmeno uno è finito senza che il tennista alla battuta conquistasse almeno un punto, e andando avanti nel set, questo equilibrio si è progressivamente intensificato, tanto che gli ultimi quattro giochi sono tutti terminati ai vantaggi. Nonostante un Anderson da 7 aces e l’83% di punti vinti con la prima palla, la seconda gli ha causato qualche problema, così come Del Potro, che ha risposto molto bene e gli ê stato sempre con il fiato sul collo; al contrario, l’argentino ha tirato meno prime vincenti, ma ha comunque scagliato 7 aces ed ha avuto un margine di differenza tra la prima e la seconda di servizio più ristretto. Il break decisivo nel parziale d’apertura è arrivato nel settimo gioco, quando il gigante di Tandil ha rimontato il suo avversario, annullando ben tre palle game e spuntandola alla prima chance di break. Anderson ha provato a rendersi pericoloso sulla battuta avversaria, ma nonostante sia riuscito ad arrivare ai vantaggi, non ha avuto alcuna opportunità di break, anzi ha rischiato ancora una volta sul proprio servizio di chiudere anzitempo il set, annullando un set point a Del Potro, il quale ha poi chiuso 6-4 in 54 minuti. juan-martin-del-potro-and-nick-kyrgios-to-face-off-in-exhibition-match

SECONDO SET- Nella seconda frazione di gioco, l’equilibrio che aveva caratterizzato il set precedente si è perso ed i games sono andati via piuttosto velocemente, complice un ottimo rendimento al servizio da parte di entrambi i giocatori, che non hanno messo a segno molti aces ma hanno dominato con la prima di servizio. La differenza sostanziale, però, l’ha fatta il graffio del campione, cioè quello di Juan Martin Del Potro, che dopo aver piazzato il break nel terzo gioco, ha sempre tenuto Anderson a distanza considerevole, divorando i suoi turni di servizio in pochissimi minuti e difendendo il vantaggio fino alla fine, continuando a tirare prime vincenti (88% dei punti vinti) ed impedendo al suo avversario di fare qualsiasi cosa. Poco da fare dunque per il sudafricano, che si è dovuto abbandonare al suo destino, venendo sconfitto 6-4 anche in questo parziale e dovendosi accontentare della medaglia d’argento. Torna quindi in negativo il bilancio delle finali di Anderson in questo 2018, dopo la sconfitta a Pune e la vittoria a New York, ed inoltre il sudafricano viene scavalcato in classifica proprio da Del Potro, il quale si issa all’ottava posizione, relegando Kevin alla nona.

Atp Acapulco – Finale

Del Potro d Anderson 64 64

4 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. Milena Agosta - 2 mesi fa

    Finalmente ….sono troppo contenta!!! È una meraviglia vederti giocare… Sei grande…e pure……figo!!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Paolo Poeta - 2 mesi fa

    Complimenti a delpo!! Sta riemergendo anche il rovescio spinto

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. Sabrina Torgny - 2 mesi fa

    Se lo merita xke’ dopo tanti infortuni sopra infortuni ed un durissimo lavoro,ha saputo aspettare e raccogliere i frutti…tanti di questi giorni Delpo❤

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. Silvia Motroni - 2 mesi fa

    GRANDE!!! sono felicissima, il tennis ha bisogno di questi personaggi

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy