ATP Amburgo e Gstaad: la cronaca della prima giornata

ATP Amburgo e Gstaad: la cronaca della prima giornata

Cominciati ufficialmente due degli appuntamenti più importanti prima della seconda parte di stagione sul cemento: ad Amburgo gli spagnoli non convincono, solo tre su quattro al secondo turno. Nella Svizzera occidentale, a Gstaad, delude le aspettative il giovane Rublev. Nella notte gli incontri del 250 di Atlanta.

ATP 500 AMBURGO – Incontrisenza particolari sorprese quelli del primo turno andati in scena oggi; a cominciare da Jerzy Janowicz, che aveva un gran bisogno di ritrovare confidenza su un terreno a lui mai stato congeniale: vittoria solida e meritata contro il qualificato giapponese Taro Daniel. Per il gigante polacco c’è stato anche un piccolo brivido durante il match, quando una scivolata sulla riga di fondo ha fatto temere il peggio. Dei quattro spagnoli scesi in campo ha trionfato solo Albert Ramos-Vinolas, impegnato nel derby contro Almagro, che sembra non riuscire più ad uscire dal tunnel di sconfitte in cui è entrato da un anno a questa parte. Inigo Cervantes, ragazzo molto promettente, non ha retto la potenza del francese Lucas Pouille, altro prospetto molto interessante: dritto e servizio del 21enne di Grande-Synthe si sono dimostrati letali per lo spagnolino. Infine l’unico padrone di casa in programma oggi, Florian Mayer, fresco trionfatore nelle qualificazioni, ha continuato il suo cammino battendo in maniera convincente Albert Montanes in tre set.

florian mayer

ATP 250 GSTAAD – Brutte notizie dai qualificati Teixeira ed Hemery da Gstaad: il primo è stato letteralmente spazzato via da un ottimo Denis Istomin, che gli ha anche inflitto un bagel nel primo set; il secondo, con molta più personalità, se l’è giocata quasi alla pari per un set contro Dusan Lajovic per poi crollare nel secondo sotto i colpi del serbo. Senza problemi anche un esperto del rosso, Federico Delbonis, che ha debellato in due set il padrone di casa e campione di Davis in carica Marco Chiudinelli, ormai decisamente stagionato. La nota stonata della giornata è Andrey Rublev: il ragazzino del 1997 designato da molti come futuro fenomeno, è nuovamente uscito al primo turno (settimana scorsa ha perso da Kavcic a Umago) per mano di Horacio Zeballos. E’ da attendere ancora il vero exploit da parte del giovane russo.

rublev

ATP 250 ATLANTA – Nella notte, a partire dalle 4 italiane scenderanno in campo Alexandr Dolgopolov, impegnato con il nipponico Soeda, e Gilles Muller, che se la vedrà in un primo turno interessante contro Donald Young.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy