ATP Auckland e Sydney: Coric subito out, Paire e Fognini a fatica

ATP Auckland e Sydney: Coric subito out, Paire e Fognini a fatica

Gli ATP di Auckland e Sydney riservano non poche sorprese agli appassionati, a partire dai primi turni del main draw.

La notte italiana ha visto disputarsi molti match di primo turno dei tornei ATP di Auckland e Sydney, senza far mancare delle sorprese. E’ il caso della sconfitta di Borna Coric per mano del lussemburghese Muller in due set. Il finalista del torneo di Chennai è apparso abbastanza stanco e senza quel piglio che lo contraddistingue. Dopo un veloce primo set, il croato sembrava poter rientrare in partita ma così non è stato.

Ora assoluto riposo in vista degli Australian Open. Il match più equilibrato di giornata nel torneo australiano è stato quello tra Delbonis e Groth, dove sono stati necessari due tie-break per decidere l’incontro. A spuntarla, alla fine, è stato il tennista argentino. Negli gli altri match non ci si è dilungati più di tanto e in nessun caso è servito l’uso del set decisivo.

Dolgopolov si disfà di Bellucci in due set, partendo a 1000 già dal primo scambio. Il tennista di casa Duckworth trionfa contro Cervantes in due facili set e ora affronterà Jeremy Chardy, carnefice di Kukushkin. Mahut vince il derby francese con Mannarino e si prepara ora ad affrontare il nostro Andreas Seppi negli ottavi. Successi anche per Gabashvili e Robredo.

Spostandosi di circa 2000 km verso est si arriva in Nuova Zelanda, dove è in corso il torneo ATP di Auckland. Le partite della giornata sono state molto equilibrate, e spesso si sono dovuti giocare tie-break o terzi set. E’ il caso del match che ha visto il trionfo del nostro Fognini nei confronti di Sousa. Il portoghese si è arreso solo al tie-break del parziale decisivo, dopo averne rimontato uno di svantaggio.

Ora per lui c’è De Bakker, vincitore contro Ramos nella giornata di ieri. Querrey approfitta del ritiro di Bedene che, dopo aver disputato due tie-break, alza bandiera bianca. Kohlschreiber vince il match contro Becker, ma non convince appieno, soprattutto nel primo set quando deve ricorrere al tie-break per avere la meglio su un avversario sulla carta abbordabile. Bautista Agut vince in due set, anch’essi equilibrati, contro Vesely e approda agli ottavi, dove lo attende Young. Paire e Rosol vincono a fatica i rispettivi match contro la wild card Venus e Garcia Lopez.

I risultati:

ATP Sydney

Federico Delbonis (ARG) d. Samuel Groth (AUS) 76(4) 76(5)
Teymuraz Gabashvili (RUS) d. (7)Leonardo Mayer (ARG) 64 63
(Q)Nicolas Mahut (FRA) d. Adrian Mannarino (FRA) 64 75
(8)Alexandr Dolgopolov (UKR) d. Thomaz Bellucci (BRA) 61 64
(6)Jeremy Chardy (FRA) d. (Q)Mikhail Kukushkin (KAZ) 62 63
(WC)James Duckworth (AUS) d. (LL)Inigo Cervantes Huegun (ESP) 63 62
Gilles Muller (LUX) d. Borna Coric (CRO) 61 64

ATP Auckland

Lukas Rosol (CZE) d. Guillermo Garcia Lopez (ESP) 76(5) 64
(5)Benoit Paire (FRA) d. (WC)Michael Venus (NZL) 64 76(4)
(8)Roberto Bautista Agut (ESP) d. Jiri Vesely (CZE) 63 75
Sam Querrey (USA) d. Aljaz Bedene (GBR) 67(5) 76(10) 21 RET
(6)Fabio Fognini (ITA) d. Joao Sousa (POR) 64 26 76(3)
(Q)Thiemo De Bakker (NED) d. Albert Ramos (ESP) 63 64
Philipp Kohlschreiber (GER) d. (Q)Benjamin Becker (GER) 76(8) 63

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy