ATP Basilea: avanti come da pronostico. In finale sarà Federer-Del Potro

ATP Basilea: avanti come da pronostico. In finale sarà Federer-Del Potro

La finale dell’ATP 500 di Basilea sarà la migliore possibile. Federer dopo le difficoltà di ieri nel match con Mannarino, liquida Goffin con un perentorio 6-1 6-2 che la dice lunga sull’andamento a senso unico della partita. Più complicato il lavoro per l’argentino, che comunque si porta a casa la semifinale per 6-4 6-4 ai danni di Marin Cilic.

di Aureliano Fiorini

È un Federer molto soddisfatto alla conclusione del match senza storia contro David Goffin. Nonostante le possibili difficoltà cui poteva andare incontro contro il belga, la partita è scivolata via molto rapidamente e si è conclusa per 6-1 6-2. Allontanati gli spettri del quarto di finale contro Mannarino, dove lo svizzero era andato sotto di un set e aveva rischiato più di qualcosa nell’ultimo parziale, Federer è pronto per la finale: “Tutto è cambiato completamente. Ho avuto una preparazione mentale molto migliore. Volevo esprimerla tutta contro il mio avversario, e sono stato in grado di farlo”. Sarà la ottava finale stagionale per lo svizzero, che fin ora ne ha persa solo una.

Il suo avversario sarà Del Potro, che con qualche difficoltà in più ha liquidato Marin Cilic. Dopo i problemi fisici che lo hanno afflitto in questi anni, l’argentino è molto soddosfatto del suo stato di forma in questo finale di 2017: “Sono sorpreso di essere arrivato in finale, questa è la mia quarta settimana di fila dopo vari anni, ma il mio corpo è ancora qua. Sto facendo bene, ma in finale tutto più succedere. Avrò bisogno di giocare meglio contro Roger rispetto a quanto abbia fatto oggi. Questo finale di anno è molto buono, mi sta dando le motivazioni per guardare avanti al prossimo anno. Ovviamente Roger è il favorito per la vittoria, ma vedrò cosa posso fare. Sono un po’ stanco e questo chiaramente è un fattore, ma l’unico modo per giocarsela con Roger è essere aggressivi per tutta la partita. A volte però non basta neanche questo per batterlo. Sono contento, spero di giocare un buon tennis per il pubblico e per me stesso. Non molti giocatori possono battere Roger, il più grande della storia. È sempre un piacere giocare contro di lui, e farlo nel “suo” torneo di casa è fantastico”.

4 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. Marco Palladino - 10 mesi fa

    A che ora scendono in campo ?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Uccio Giuffrida - 10 mesi fa

    GOFFIN LETTERALMENTE ANNICHILITO

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. Mino Sciolto - 10 mesi fa

    Qualcuno sa quanto ha pagato goffin per la lezione privata con Roger?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. Trimonti Maurizio - 10 mesi fa

    Come on Roger.
    Win for us…

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy