ATP Basilea: Roger Federer domina Mikhail Kukushkin, Goffin supera Seppi in rimonta. Bene Kohlschreiber e Dimitrov

ATP Basilea: Roger Federer domina Mikhail Kukushkin, Goffin supera Seppi in rimonta. Bene Kohlschreiber e Dimitrov

Roger Federer ha sconfitto con una grande prestazione il Kazako Mikhail Kukushkin, con il netto punteggio di 6-1 6-2. Avanzano anche David Goffin,giustiziere di Andreas Seppi, Grigor Dimitrov, John Isner e Dusan Lajovic.

Roger Federer ha fatto il suo esordio nel torneo di casa, demolendo in due set il kazako Mikhail Kukushkin, privo di armi utili per mettere in difficoltà l’elvetico. Esce sconfitto Andreas Seppi, che dopo aver dato del filo da torcere a David Goffin si è dovuto arrendere alla solidità del suo avversario. Avanzano anche Dimitrov, Kohlschreiber e Isner.

Tutti gli appassionati e agli addetti ai lavori si aspettavano una risposta da Roger Federer, dopo la prematura sconfitta del torneo di Shangai, subita dallo spagnolo Albert Ramos. E lo svizzero non ha deluso le aspettative, realizzando una prestazione brillante e sciorinando tutto il suo repertorio, inclusa la famosa “SABR”. Il campione elvetico si è imposto senza problemi sul kazako Mikhail Kukushkin, che, in particolare sulle superfici veloci come quella di Basilea, non ha le armi e i colpi per scardinare l’aggressività del 17 volta campione Slam, che gli ha inflitto il severo punteggio di 6-1 6-2.

L’avvio di match è abbastanza equilibrato, ed entrambi faticano non poco nei propri turni di servizio. Nel secondo gioco, Federer si issa immediatamente sullo 0-40 con tre chance di allungare già in apertura, ma Kukuashkin riesce a rimontare e a raggiungere i vantaggi. Il break però è solo rimandato, e lo svizzero vola sul 2-0. Anche l’elvetico pero si fa sorprendere alla battuta, e un po’ a sorpresa si ritrova sotto 15-40. A differenza del suo avversario, Roger non cede, e si mantiene in vantaggio. Scampato il pericolo, l’ex numero 1 del mondo prende il largo, e in pochi minuti strappa ancora il servizio al rivale e si porta sul 5-0. Il kazako si sblocca e conquista il suo primo gioco, ma Federer è implacabile e archivia il primo set.

image

Kukushkin nel secondo parziale oppone un minimo di resistenza in più, ma già nei primi game sono evidenti le sue difficoltà: il kazako infatti è costretto ad annullare tre palle break in apertura, e successivamente altre due consecutive. Lo svizzero non concede nulla al servizio, e alla fine sul 2 pari conquista il break decisivo. L’elvetico ormai vede il traguardo ad un passo, e togliendo ancora la battuta al suo avversario fa sua la partita, raggiungendo così il secondo turno.

Dove affronterà Philipp Kohlschreiber. Il tedesco ha sconfitto in tre set il bombardiere Jerzy Janowicz, che, come spesso gli accade, si è sciolto nei momenti decisivi. 6-4 3-6 6-3 il punteggio finale in favore di Kohlschreiber, che sfiderà dunque Federer per l’undicesima volta, la terza del 2015.

Avanza anche il finalista dell’anno scorso David Goffin, che, purtroppo per noi, ha superato in rimonta Andreas Seppi. L’altoatesino ha lottato fino all’ultimo punto, riuscendo anche a strappare un set al belga, ma alla fine non è riuscito a dare la zampata finale, ed è uscito sconfitto al primo turno per la quarta volta consecutiva. Nel primo parziale l’azzurro parte alla grande, ottenendo subito due break e issandosi sul 4-1. Goffin tenta una rimonta, ma dopo aver ceduto un break, Seppi toglie ancora il servizio al suo avversario e si aggiudica il set per 6-3.

image

Dalla seconda frazione però la musica cambia. Goffin cambia marcia, si prende di prepotenza due break e, come Seppi nel primo set, si porta sul 4-1. L’italiano sfiora una grande rimonta, quando sotto 5-4 non converte una palla del contro break. Il belga in qualche modo si salva, e porta in parità il conto dei set. Nel parziale decisivo non mancano i capovolgimenti: Goffin conquista subito un break, ma l’altoatesiono, dopo aver sprecato due chance per rientrare nel sesto game, aggancia il rivale sul 4 pari. Il belga però non subisce il contraccolpo e si riprende subito il vantaggio, che difende poi al meglio guadagnandosi la vittoria.

Torna al successo Grigor Dimitrov. Il bulgaro ha avuto la meglio dell’ucraino Sergiy Stakhovsky, con il punteggio di 6-3 6-4. Dimitrov raggiunge così Rafael Nadal al secondo turno, in quello che sarà un match molto importante, che potrebbe aiutarlo, in casa di vittoria, a voltare pagina dopo un 2015 disastroso.

John Isner si è preso la rivincita su Ernest Gulbis, dopo la sconfitta subita la scorsa settimana a Vienna, sempre per mano del lettone. L’americano ha sfornato una grande prestazione al servizio, e con un break a set ha staccato il pass per il secondo turno, dove attende uno tra Jack Sock e Denis Kudla.

Da sottolineare anche il successo del serbo Lajovic ai danni di Alexander Dolgopolov, costretto al ritiro all’inizio del secondo set, sul punteggio di 6-4 2-0 in favore del serbo.

I risultati:

[1]R.Federer b. M.Kukushkin 6-1 6-2
P.Kohlschreiber b. [Q]J.Janowicz 6-4 3-6 6-3
[8]D.Goffin b. A.Seppi 3-6 6-4 6-4
[6]J.Isner b. E.Gukbis 6-3 6-4
G.Dimitrov b. S.Stakhovsky 6-3 6-4
[Q]D.Lajovic b. A.Dolgopolov 6-4 2-0 rit.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy