Atp Bastad: Dolgopolov e Ferrer in finale

Atp Bastad: Dolgopolov e Ferrer in finale

Nella prima semifinale della giornata, Alexandr Dolgopolov si è imposto nettamente sul russo Andrey Kuznetsov, con il punteggio di 6-3 6-2. Il tennista ucraino ha realizzato davvero una bella prestazione, candidandosi come il favorito per la vittoria finale. Per quanto riguarda l’altra semifinale, David Ferrer ha prevalso sul connazionale Fernando Verdasco, per 6-1 6-7(3) 6-4.

1 Commento

La semifinale fra Andrey Kuznetsov ed Alexadr Dolgopolov:

Il primo set – Dolgopolov ha avuto un avvio di gara migliore del suo avversario, poiché è riuscito a prendere l’iniziativa del gioco fin dai primi scambi, eseguendo, peraltro, una grande varietà di colpi. Mentre Kuznetsov, non è stato in grado di rendere adeguatamente efficace la sua azione, rimanendo spesso sorpreso dalle “manovre” dell’ucraino. Gli scambi sono stati quasi sempre rapidi, finalizzati al raggiungimento immediato del punto. In merito al punteggio, Dolgopolov si è avvantaggiato conquistando un break al secondo game. Nella parte centrale del set, il giocatore ucraino è riuscito a difendere il vantaggio conquistato, nonostante Kutnetsov abbia notevolmente aumentato l’intensità del suo tennis. In coclusione, l’ucraino ha chiuso il parziale per 6-3, dopo aver annullato due palle break al russo.

Il secondo set – Il tennista ucraino ha continuato a giocare con molta sicurezza, soprattutto all’interno dei propri turni di battuta, eseguendo il servizio quasi sempre in modo efficace. Inoltre, ha compiuto di sovente delle giocate molto tecniche. Anche Kuznetsov si è espresso a buoni livelli, ma non è quasi mai riuscito a competere all’altezza di Dolgopolov. Relativamente al punteggio, l’ucraino ha conquistato due break, al quinto e al settimo game. In questo modo, in breve tempo ha chiuso il set e l’incontro.

La semifinale fra David Ferrer e Fernando Verdasco:

Il primo set – David Ferrer ha iniziato il confronto nel migliore dei modi, realizzando i primi due break della partita e portandosi in pochi minuti sul 4-0. Verdasco, invece, ha sofferto fin da subito il gioco del suo avversario, concedendogli in troppi frangenti degli spazi vitali. Inoltre, non si è quasi mai dimostrato sufficientemente reattivo per dar vita a delle vere e propri azioni di contrattacco. Sul 5-1, il tennista madrileno ha concesso per la terza volta il servizio, cedendo il set per 6-1.

Il secondo set – Il parziale è iniziato con un piccolo calo di tensione attraversato da Ferrer, il quale ha ceduto un break in apertura. Mentre Verdasco, si è espresso con maggiore vivacità rispetto al set precedente. Tuttavia, al sesto game si è fatto raggiungere sul 3-3, dopo aver concesso un contro break fondamentale. I due contendenti sono giunti appaiati sino alla conclusione del set. Sul 5-4 in proprio favore, Ferrer ha lasciato sfumare due palle match. Infine, il set si è risolto al tie break, dove Verdasco si è imposto per 7-3, pareggiando il conto dei parziali.

Il terzo set – Nei primi game, Verdasco è sembrato più brillante del suo avversario dal punto di vista atletico. Ma è stata soltanto un impressione, in quanto Ferrer si è portato subito in vantaggio con un break al terzo game. Questo vantaggio è stato abile a conservarlo questo vantaggio fino alla conclusione del set, aggiudicandosi la partita e l’ingresso in finale.

1 commenti

1 commenti

Inserisci qui il tuo commento

  1. Ferrer! Eterno!

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy