ATP Bastad, Newport, Umago: i tabelloni con 5 italiani in campo

ATP Bastad, Newport, Umago: i tabelloni con 5 italiani in campo

Si riparte con i tornei di categoria minore, tra Bastad, con 3 italiani nel main draw, Newport e Umago, dove ci sono Marco Cecchinato e Paolo Lorenzi

di Mattia Esposito

ATP 250 BASTAD (TERRA BATTUTA)

bastad-2017-final-ferrer2

La settimana dei tornei 250 si apre in Svezia, nel torneo su terra rossa di Bastad, vinto dal tre volte vincitore David Ferrer su Aleksandr Dolgopolov. Il torneo, che per 11 anni di fila, dal 2002 al 2013, è stato eletto dai tennisti miglior torneo 250 della stagione, vede ben 3 italiani protagonisti quest’anno sui campi scandinavi, quali Fabio Fognini, #15 al mondo e testa di serie #3 e già al prossimo turno per il bye del primo match, Lorenzo Sonego contro Fernando Verdasco e Matteo Berrettini, che sfiderà invece Leonardo Mayer, che in doppio in coppia con Andres Molteni, sfiderà proprio il ligure insieme a Simone Bolelli. Diego Schartzman, Richard Gasquet e Pablo Carreno Busta sono gli altre tre nomi ostici in tabellone, ma occhio anche a Carballes Baena che su terra e nei tornei minori ha dimostrato di potersi giocare le sue carte come la wild card per il 21enne spagnolo Jaume Munar.

IL TABELLONE PRINCIPALE
(1) Schwartzman, Diego  [ARG]  vs Bye
Carballes Baena, Roberto  [ESP]  vs Qualifier
Qualifier vs Elias, Gastao  [POR]
Berrettini, Matteo  [ITA]  vs (6) Mayer, Leonardo  [ARG]

(4) Gasquet, Richard  [FRA]  vs Bye
Melzer, Gerald  [AUT]  vs Qualifier
(WC) Munar, Jaume  [ESP]  vs (WC) Ruud, Casper  [NOR]
Qualifier vs (7) Ferrer, David  [ESP]

(8) Millman, John  [AUS]  vs Andreozzi, Guido  [ARG]
Zeballos, Horacio  [ARG]  vs Delbonis, Federico  [ARG]
Istomin, Denis  [UZB]  vs (WC) Ymer, Mikael  [SWE]
Bye vs (3) Fognini, Fabio  [ITA]

(5) Verdasco, Fernando  [ESP]  vs Sonego, Lorenzo  [ITA]
Albot, Radu  [MDA]  vs Sousa, Pedro  [POR]
Monteiro, Thiago  [BRA]  vs Ymer, Elias  [SWE]
Bye vs (2) Carreno Busta, Pablo  [ESP]

ATP 250 NEWPORT (ERBA)

Isner-Coppa-Newport

Dopo il trionfo, il 3°, di John Isner, quest’anno ci sarà una fitta concorrenza, che vede però la mancanza dello stesso americano, ancora a corto di energie dopo la maratona terminata al 5° 26-24 contro Kevin Anderson venerdì a Wimbledon. Il torneo, istituito nel lontano 1881, è l’ultimo sulla superficie erbosa: dopo il forfait dello statunitense, sarà Adrien Mannarino la testa di serie #1, che proverà a sollevare il trofeo dopo ben 5 finali perse, di cui 2 ad Antalya nel 2017 e 2018 su questo tipo di superficie. Tra i partecipanti del torneo a stelle e strisce ci sono gli australiani Matthew Ebden e Alex De Minaur, entrambi teste di serie (ma occhio anche al vincitore della sfida Duckworth-Thompson che affronterà proprio Mannarino), così come Denis Kudla e Mischa Zverev, secondo favorito del seeding. I nomi ‘da erba’ si sprecano: Muller e Baghdatis si sfideranno in un primo turno ad alto tasso nostalgico, Pospisil esordirà contro la wild card Young. L’Italia come prevedibile non c’è, se si esclude Alessandro Bega che proverà le qualificazioni (primo turno contro l’indiano Gunneswaran); nel torneo cadetto al via questo pomeriggio (orario italiano) ci sarà anche Bernard Tomic.

TABELLONE PRINCIPALE
(1) Mannarino, Adrian  vs Bye
(PR) Duckworth, James  vs Thompson, Jordan
Qualifier vs Granollers, Marcel
Baghdatis, Marcos  vs (6) Muller, Gilles

(3) Johnson, Steve  vs Bye
(WC) Harrison, Christian  vs Qualifier
Qualifier vs Sela, Dudi
Karlovic, Ivo  vs (7) de Minaur, Alex

(5) Harrison, Ryan vs Mahut, Nicolas
Stakhovsky, Sergiy vs (WC) Jung, Jason
Fratangelo, Bjorn vs Smyczek, Tim
Bye vs (4) Ebden, Matthew

(8) Kudla, Denis  vs Bemelmans, Ruben
Ramanathan, Ramkumar  vs Qualifier
(WC) Young, Donald  vs Pospisil, Vasek
Bye vs (2) Zverev, Mischa

ATP 250 UMAGO (TERRA BATTUTA)

3fa213a3cbe1399fd6c02f4278d1e0bb_169_l

Il torneo è nato nel 1990 ed ultimamente ha avuto sempre più consensi anche per la meravigliosa location sul mare croato: nel 2012 è arrivato il primo successo di un tennista di casa come Marin Cilic, mentre l’anno scorso, partito da lucky loser, ha trionfato il russo Andrey Rublev sul nostro Paolo Lorenzi. Entrambi sono in tabellone anche quest’anno, con il russo che ritorna da un infortunio alla schiena, mentre l’italiano dovrà dare un equilibrio maggiore al pessimo score di 2018 con 5 vittorie e 12 sconfitte. Interessante la partecipazione della wild card canadese Felix Auger-Aliassime, ma anche di Marco Cecchinato che partirà dal secondo turno considerando la terza testa di serie e la possibilità di un altro exploit sulla stessa superficie del Roland Garros. Le principali insidie sembrano essere Ramos-Vinolas (quinta testa di serie, eventuale avversario ai quarti) e soprattutto la prima testa di serie Kyle Edmund, sistemato però dall’altra parte del tabellone.

TABELLONE PRINCIPALE
(1) Edmund – bye
Lajovic – Basilashvili
Pella – Daniel
Bedene – (7) Sousa

(4) Rublev – bye
(WC) Auger-Aliassime – Q
Q – Jarry
Q – (6) Haase

(5) Ramos – (WC) Serdarusic
Djere – Cuevas
Q – Vesely
(3) Cecchinato – bye

(8) Paire – Fucsovics
Marterer – (WC) Skugor
Lorenzi – Donskoy
(2) Dzumhur – bye

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy