Atp Brisbane: Medvedev e Tsonga approdano in semifinale

Atp Brisbane: Medvedev e Tsonga approdano in semifinale

La prima semifinale della competizione australiana sarà tra Kei Nishikori e Jeremy Chardy, mentre la seconda vedrà contrapposti Daniil Medvedev e Jo-Wilfried Tsonga.

di Federico Gasparella

In questa giornata si sono disputate le ultime due sfide valevoli per i quarti di finale. La prima partita ha visto impegnati Daniil Medevedev e Milos Raonic, rispettivamente, quarta e quinta testa di serie della competizione. Il tennista moscovita si è imposto in rimonta, con il punteggio di 6-7(2) 6-3 6-4. La prima frazione ha avuto un andamento bilanciato e si è distinta per la rapidità con cui si sono svolte le azioni di gioco, in quanto entrambi hanno cercato con insistenza la soluzione vincente. Hanno fatto valere, inoltre, un rendimento elevato al servizio, conseguendo spesso la vittoria del punto direttamente con la prima palla. Non a caso il set si è deciso al tie break, all’interno del quale il canadese non ha concesso praticamente nulla, oltre ad approfittare di qualche tentennamento di Medvedev alla battuta, riuscendo ad avere la meglio per 7-2. Il tennista canadese, tuttavia, non ha saputo mantenere alta la concentrazione nelle fasi immediatamente successive, coincidenti con l’inizio della seconda partita, finendo per concedere un break a Medvedev al secondo gioco. In seguito, il russo ha conservato abilmente il vantaggio fino alla vittoria del parziale, grazie in particolar modo ad un’efficace gestione delle fasi di scambio. La partita decisiva, invece, è rimasta in equilibrio fino al termine. Soltanto in prossimità del tie break, al nono gioco, Raonic, sebbene si sia trovato in una situazione di vantaggio (40-0), ha permesso al suo avversario di rifarsi sotto, fino a concedergli il break ai vantaggi. Sullo score di 5-4, infine, il russo ha difeso il turno di battuta con la solita determinazione, aggiudicandosi il set e la partita. Relativamente al secondo incontro, dove si sono sfidati Jo-Wilfried Tsonga e Alex De Minaur, il tennista francese si è affermato con il punteggio di 6-4 7-6(2), in poco più di un’ora e tre quarti di gioco. La prima frazione ha visto i due contendenti faticare a prendere i ritmi partita, tanto da incorrere in numerosi errori, soprattutto al servizio. Di conseguenza, ci sono stati diversi capovolgimenti di fronte, in particolare nei primi giochi. Dapprima è stato Tsonga ad allungare nel punteggio, aggiudicandosi il break nel game di apertura, ma al quarto game si è fatto riprendere sul 2-2. In seguito, i due tennisti si sono espressi con maggiore regolarità, dando vita ad un confronto bilanciato. In prossimità del tie break, tuttavia, De Minaur ha consegnato il secondo break del parziale, sebbene si fosse trovato nella possibilità di conservare tranquillamente il turno di servizio. Tsonga, sullo score favorevole di 5-4, ha difeso il game di battuta a zero, guadagnandosi la vittoria della prima partita. Mentre di tutt’altro tenore è stato il secondo parziale, in quanto ha regnato l’equilibrio fino al tie break, in ragione di un eccellente profitto ottenuto da parte di entrambi all’interno dei rispettivi turni di servizio. All’interno del jéu decisif, infine, ha prevalso nettamente il transalpino, il quale ha beneficiato di qualche gratuito di troppo commesso da De Minaur.

I punteggi:

[4]D.Medvedev b. [5]M.Raonic 6-7(2) 6-3 6-4

J-W.Tsonga b. [7]A.De Minaur 6-4 7-6(2)

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy