Atp Bucarest: Lorenzi si arrende a Pouille. Cecchinato fermato da Delbonis

Atp Bucarest: Lorenzi si arrende a Pouille. Cecchinato fermato da Delbonis

Termina nei quarti di finale il torneo di Bucarest per Lorenzi e Cecchinato. I due azzurri perdono rispettivamente con Pouille e Delbonis; sfuma la semifinale tutta italiana.

Paolo Lorenzi esce sconfitto dalla battaglia con Lucas Pouille alla distanza. Il senese vince il primo set per 6-4 ma poi subisce il rientro dell’avversario che approfitta di un azzurro sempre piú stanco. 4-6 6-4 7-5 il punteggio finale in favore di Pouille.

A decidere il primo set é un break giunto in apertura di match in favore di Lorenzi. L’azzurro recupera dallo 0-40 e nei giochi successivi lascia le briciole alla battuta prima di chiudere con un buonissimo serve and volley in 39 minuti.

Lorenzi parte con il piede giusto anche nella seconda frazione. Avanti di un break e quando la semifinale sembrava sempre piú vicina, Paolo subisce il rientro di Pouille che con carattere trova l’immediato contro-break, grazie ad una bellissima palla corta, e si fa sempre piú pericoloso nei turni di servizio dell’azzurro. Sul 4-5 Lorenzi sale sul 40-15 ma sciupa il vantaggio e finisce per perdere il parziale.

Il calo di Paolino é sempre piú evidente. Pouille capisce la situazione e scappa via nel punteggio. Con il cuore l’azzurro prova a restare a galla annullando tre match point nell’ottavo gioco ma non riesce poi a rimandare la conclusione al tie-break. A condannarlo é una voleé spedita a rete che mette fine ad un incontro intenso e combattuto fino alla fine.

Marco-Cecchinato-1

Termina nei quarti di finale anche il cammino di Marco Cecchinato. L’azzurro, che prima di questo torneo non aveva mai vinto un incontro in un main draw Atp, è stato battuto dal recente campione di Marrakech Federico Delbonis con un doppio 6-2. La differenza tra i due si é subito vista ma il siciliano non puó che far bene nel resto della stagione se mantiene questo livello di gioco.

Il primo set viene deciso da due break in favore dell’argentino arrivati nel terzo e nel quinto gioco. Marco appare in confusione provando anche qualche serve and volley di troppo che non fa che sollecitare i passanti del sudamericano.

Il siciliano accusa il colpo ad inizio secondo set e cedendo altre due volte la battuta si consegna a Delbonis che chiude grazie ad un errore di Cecchinato dopo un’ora e 9 minuti di gioco.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy