Atp Buenos Aires: fantastico Sonego, la rimonta su Jarry è vincente

Atp Buenos Aires: fantastico Sonego, la rimonta su Jarry è vincente

Lorenzo Sonego vince un match incredibile all’esordio in quel di Buenos Aires, rimontando un set di svantaggio contro il più quotato Jarry e volando al secondo turno.

di Antonio Sepe

Non poteva augurarsi di meglio Lorenzo Sonego, il quale firma una vittoria memorabile contro il cileno Jarry che lo proietta al secondo turno dell’Atp di Buenos Aires, ma soprattuto gli permette di avvicinarsi alla Top 100, attualmente distante davvero pochi punti. È davvero difficile trovare degli aggettivi appropriati per descrivere l’impresa che il tennista piemontese ha compiuto quest’oggi, non tanto per il calibro o per l’importanza del match in se, bensì per il modo in cui è maturata e per i pregi e le virtù messi in evidenza da Sonego, capace di esprimere un tennis tanto efficace quando intelligente, dunque tatticamente giusto, per controbattere le bordate del suo avversario. Prestazione quasi perfetta da parte del giovane azzurro, che dopo un primo set in salita, perso soltanto al tie-break nonostante il cileno avesse avuto diverse chances anche in precedenza, ha reagito e, con personalità, è andato a prendersi il secondo ed il terzo parziale, spuntandola due ore e mezza di gioco circa. Al secondo turno troverà il vincente del match tra Carballes Baena e Daniel e una vittoria sarebbe fondamentale ai fini dell’approdo in Top 100, al momento ancora non sicuro al 100%. 

PRIMO SET – Come da pronostico, la sfida si rivela fin da subito molto combattuta tanto che parecchi games si decidono solo ai vantaggi e, in generale, regna l’equilibrio. Ciononostante, i primi nove giochi non presentano palle break e solamente sul 5-4 Jarry riesce a procurarsene tre, che corrispondono tra l’altro a tre set point. Sonego riesce però ad annullarle brillantemente, tenendo il servizio e prolungando ulteriormente il set. Giunti al tie-break, il cileno serve come meglio non potrebbe e taglia le gambe al suo avversario, impossibilitato di contrastare la sua superiorità. Con il punteggio di 7 punti a 3, Jarry si aggiudica il tie-break e, dopo un’ora e tre minuti, mette finalmente le sue mani sul primo set.

SECONDO SET – Nella seconda frazione, i primi quattro giochi si chiudono tutti a zero, ma a sorpresa, solamente in tre di essi è il giocatore al servizio a vincere quattro punti. Sul 2-1, infatti, Sonego riesce incredibilmente a strappare la battuta al suo avversario, ottenendo un vantaggio notevole anche in virtù del fatto che il servizio è l’arma principale del cileno. Purtroppo, però, il torinese vanifica tutto, cedendo la battuta nel gioco seguente e ristabilendo l’ordine dei servizi. A discapito di ciò, Sonego continua comunque a lottare su ogni singolo punto ed a non mollare neanche un 15, provando a mettere pressione al suo avversario, complice il vantaggio di servire per primo. È proprio nel decimo gioco che accade ciò che Lorenzo sperava e che ha fatto di tutto per conquistarsi: al terzo set point, Sonego chiude 6-4 e trascina la sfida al set decisivo. sonego

TERZO SET – Nel terzo parziale, infine, è ancora Sonego a tenere in mano le redini dello scambio e, grazie ad un solido servizio che gli consente di tenere agevolmente tutti i suoi turni senza concedere nulla, si può dedicare al tentativo di break e, dopo aver mancato due palle break nel quarto gioco, annullate molto bene dal cileno, è riuscito nel suo intento nel turno di risposta seguente, spuntandola alla sesta palla break in un game di 18 punti complessivi. Da questo momento in poi la strada per Lorenzo è stata più che in discesa e, dopo quasi due ore e mezza, il tennista piemontese si è potuto lasciar andare ad un urlo liberatorio per l’importante vittoria ottenuta quest’oggi.

Risultati

L. Sonego b. [6] N. Jarry 6-7 [3] 6-4 6-3

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy