ATP Cup 2020: tutto quello che c’è da sapere

ATP Cup 2020: tutto quello che c’è da sapere

Il torneo avrà 24 nazioni partecipanti (in sei gruppi da quattro) che si sfideranno in tre città australiane nei primi dieci giorni della stagione.

di Filippo Gallino, @Pheeling7

L’ATP e Tennis Australia hanno ufficialmente svelato la ATP Cup, una nuova competizione a squadre che si svolgerà all’inizio della stagione a partire dal 2020. Il torneo, annunciato durante le Nitto ATP Finals di Londra, verrà giocato in 3 città australiane e avrà come protagoniste 24 nazionali.

Il numero 1 del mondo e presidente del Consiglio dei Giocatori Novak Djokovic era fra coloro che hanno incontrato il presidente dell’ATP Chris Kermode e Craig Tiley, CEO di Tennis Australia: formula, periodo e dettagli della competizione sono stati decisi dopo estese consultazioni con giocatori, tornei e sponsor. Il lancio del torneo ha anche rivelato il nuovo logo dell’ATP, in vigore dal prossimo gennaio.

L’evento vede il ritorno di una competizione maschile a squadre nel calendario per la prima volta dalla ATP World Team Cup, tenuta a Dusseldorf dal 1978 al 2012. Questa è stata l’ultima di molte iniziative dell’ATP per rinnovare questo sport, renderlo più ricco di nuove opportunità per i giocatori e introdurre nuovi appassionati. Il torneo assicurerà una partenza col botto ad ogni stagione, e la possibilità di vedere la propria nazione campione del mondo. L’ATP Cup del 2020 offrirà 15 milioni di dollari di prize money e fino a 750 punti ATP ad ogni giocatore.

Il nuovo logo dell'ATP dal 2019.
Il nuovo logo dell’ATP dal 2019.

Novak Djokovic, che ha concluso la stagione da numero 1 del mondo per la quinta volta in carriera, ha affermato: “Mi piace il fatto che sia organizzata dall’ATP e dai giocatori e che abbia in palio punti per il ranking. Sarà il miglior modo per cominciare la stagione. L’Australia è un paese che organizza uno Slam, che respira tradizione tennistica. Il 90% del tempo lo impieghiamo giocando da soli, non abbiamo molti eventi di squadra. Questo unirà molte squadre e, personalmente, sarà un momento molto bello per rappresentare il mio paese.”

Chris Kermode ha aggiunto: “Questo nuovo evento si incastra perfettamente con la nostra strategia di rinnovamento. Sappiamo dalle nostre conversazioni con i giocatori che l’ATP Cup offrirà loro la possibilità di aprire alla grande la stagione, scontrandosi con i migliori del mondo in una competizione a squadre tutt’altro che amichevole e chiaramente utile in vista degli Australian Open. La prima settimana della stagione è quella in cui i giocatori vogliono giocare maggiormente ed ecco perché il torneo ha avuto tanto supporto. Organizzando il tutto assieme a Tennis Australia, rinomata per la sua esperienza in questo campo, ci siamo resi conto che il torneo sarà un grande successo già dalla prima edizione.

Il CEO di Tennis Australia, Craig Tiley, ha voluto dire la sua: “Questa è una incredibile opportunità, in grande collaborazione con i giocatori e il tour, di mostrare un evento di grande impatto che possa elevare questo sport e interessare gli appassionati. Vogliamo che il tennis cresca ancora, fornire ai giocatori un ambiente in cui possano giocare al meglio delle loro possibilità e che assicuri loro un giusto riconoscimento. Questo evento aiuterà tutti noi a connetterci con una nuova generazione di appassionati di tennis. Fornirà una nuova fonte d’ispirazione per i più piccoli.

Il format dell’ATP Cup sarà così costituito: 24 nazioni divise in sei gruppi, con otto squadre che si qualificheranno alla fase ad eliminazione diretta. Ogni squadra potrà disporre di cinque giocatori al massimo, che giocheranno due match di singolo e uno di doppio. Il criterio di scelta dei giocatori terrà conto del loro ranking nazionale al momento delle convocazioni.

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy