ATP Delray/Rio: Raonic a caccia del nono sigillo contro Sock, termina la favola di Ruud, in finale ci vanno Thiem e Carreno Busta

ATP Delray/Rio: Raonic a caccia del nono sigillo contro Sock, termina la favola di Ruud, in finale ci vanno Thiem e Carreno Busta

In Florida Milos Raonic ha la meglio su Juan Martin Del Potro e centra la sua ventesima finale in carriera, sfiderà il padrone di casa, Jack Sock, il quale si è sbarazzato in due set del connazionale Young. A Rio termina, con qualche rimpianto di troppo, il torneo del norvegese Ruud, reo di non aver sfruttato un match point, ne approfitta Carreno Busta che sfiderà Thiem.

Commenta per primo!

Nella notte è stata decisa anche la finale di Delray Beach, infatti Milos Raonic ha battuto in due parziali l’argentino Del Potro, approdando alla sua prima finale del 2017, ad attenderlo ci sarà Jack Sock, il quale in serata ha battuto Donald Young. In Brasile Dominic Thiem non deluda le aspettative e continua la marcia verso il titolo, regolando Albert Ramos-Vinolas in due set, nell’altra semifinale Casper Ruud spreca un match point nel secondo set e cede di schianto nel terzo, dove l’esperienza di Carreno Busta ha avuto la meglio.

 

FINALE NORDAMERICANA – Nella 25esima edizione del torneo della Florida si sfideranno in finale Jack Sock e Milos Raonic, nel loro undicesimo confronto diretto, avanti il canadese nei precedenti, con otto vittorie a fronte di sole due vittorie dell’americano. Il pubblico spera che almeno questa volta il vento sarà a favore del loro beniamino, a caccia del suo terzo titolo. Nel primo match Donald Young ha dovuto cedere alla distanza contro il connazionale Sock, aiutato da un buon servizio nei momenti decisivi, con un solo break ceduto, ad inizio incontro. Nel tie break del secondo set bravo a raccogliere ben 7 punti di fila e centrare la sua settima finale in carriera. Nel match di punta della giornata di sabato, Juan Martin Del Potro non può nulla contro il potente servizio del canadese, il quale con 17 aces porta a casa la vittoria. L’argentino può rammaricarsi per quel set point nel tie break non sfruttato, ma lì è stato bravo Raonic a rispondere ad una gran prima di servizio del sudamericano, prima poi di concludere la partita con il suo marchio di fabbrica.

 

AVANTI TUTTA THIEM – Dopo la prematura eliminazione di Nishikori, il favorito del torneo restava Dominic Thiem, il quale non ha tradito le aspettative e si è issato fino alla sua undicesima finale, la prima di questa stagione. L’austriaco ha avuto la meglio dello spagnolo Ramos-Vinolas , mostrando sprazzi di ottimo tennis e facendo rivedere a tratti il giocatore dello scorso anno, con ottime accelerazioni sia di diritto che di rovescio. Dopo il netto 6-1 del primo set, il 23enne ha dovuto solo amministrare l’unico break ottenuto nel secondo parziale, vincendolo poi 6-4. Casper Ruud è andato ad un passo dal superare già suo padre a 18 anni, centrando la prima finale in carriera in un 500, però l’esperienza di Carreno Busta ha avuto la meglio, bravo a non demoralizzarsi dopo il 6-2 subito nella prima frazione ed a rimontare lo svantaggio nel secondo. Salva anche un match point e chiude l’incontro con un netto 6-0 nel set finale. Siamo sicuri che il tennista norvegese avrà tante altre occasioni per centrare questo traguardo, in fondo ha solo 18 anni e la sua carriera è appena iniziata.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy