Atp Dubai: Federer domina Coric e raggiunge Tsitsipas in finale

Atp Dubai: Federer domina Coric e raggiunge Tsitsipas in finale

Il tennista di Basilea si è imposto su Borna Coric con un doppio 6-2, in poco più di un’ora di gioco. In finale troverà Stefanos Tsitsipas, il quale, al termine di una lunga battaglia, che si è risolta soltanto al tie break della frazione decisiva, ha avuto ragione di Gael Monfils.

di Federico Gasparella

La cronaca della semifinale tra Roger Federer e Borna Coric:

PRIMO SET – La frazione inaugurale è trascorsa in maniera completamente favorevole al tennista elvetico, il quale ha saputo offrire un’elevata continuità di rendimento alla battuta, oltre ad eseguire un tennis rapido, vario e senza sbavature nel corso della fasi di palleggio. Condizioni queste che gli sono valse l’opportunità di conseguire la vittoria di tutti i turno di servizio senza evidenti affanni. Il suo avversario, di contro, è risultato meno consistente in diversi aspetti del gioco e soprattutto poco reattivo sotto il profilo dei movimenti. In particolare, non ha quai mai trovato la necessaria regolarità al servizio, a tal punto da soffrire praticamente in ogni game di battuta. In merito al punteggio, il tennista di Zagabria ha ceduto due break consecutivamente, al terzo e al quinto game, grazie a cui lo svizzero ha potuto guadagnarsi il set per 6-2, dopo aver vanificato, tra l’altro, due palle set avute al sesto game, sullo score di 5-1 e con Coric al servizio.

SECONDO SET – Il tenore della gara non è mutato nel corso del secondo parziale, in quanto il croato ha proseguito a non incidere sufficientemente alla battuta, mettendo una percentuale di prime palle in campo troppo bassa e soffrendo in troppe circostanze le rimesse ben piazzate dell’elvetico. Quest’ultimo, invece, ha insistito a realizzare una prestazione di livello, che si è distinta per la straordinaria capacità di compiere improvvisi campi di ritmo, attraverso l’esecuzione di soluzioni sempre differenti. Federer si è guadagnato un break in apertura, sfiorandone un altro al terzo gioco, quando ha vanificato un’opportunità avuta durante i vantaggi. Verso la metà del parziale Coric si è quanto meno reso più propositivo in occasione dei game di risposta, rischiando delle soluzione aggressive, sebbene non abbia colto risultati tangibili. La sua situazione si è ulteriormente aggravata al settimo gioco, a seguito della cessione di un altro break. Federer a quel punto, sullo score di 5-2, ha potuto servire per il match, conservando il game con l’abituale determinazione ed ottenendo la qualificazione alla finale della competizione.

Nella prima semifinale della giornata, Stafanos Tsitsipas ha avuto ragione di Gael Monfils, al termine di un incontro estremamente lottato, che si è deciso dopo tre ore di gioco al tie break del terzo set. L’ellenico ha disputato un avvio di gara travolgente. Oltre a far valere un eccezionale rendimento al servizio, ha praticato un tennis arrembante nel corso degli scambi, con cui ha reso vana ogni iniziativa del suo avversario. Di contro, il francese non ha saputo esprimersi con la medesima incisività. Verso la metà del parziale, tuttavia, è riuscito finalmente ad anticipare le manovre del greco e a prendersi gli spazi necessari per compiere delle azioni offensive. In merito al punteggio, dopo essersi trovato sotto per 3-0, con un break ceduto al secondo gioco, Monfils ha recuperato tutto lo svantaggio, riprendendo Tsitsipas sul 3-3. In seguito, si sono invertite le parti, complice anche una fase di grande nervosismo attraversata dall’ellenico, dovuta presumibilmente alla frustrazione per aver compromesso il vantaggio acquisito nei primi game. Di conseguenza, ha regalato un break al settimo game, che Monfils ha amministrato fino alla vittoria del set per 6-4. La seconda partita ha visto Tsitsipas calare sensibilmente sotto il profilo atletico, non riuscendo a sostenere i ritmi imposti da Monfils, il quale, soprattutto in occasione delle azioni di contrattacco si è rivelato insuperabile. Inoltre, ha saputo infierire con discreta frequenza di risposta al servizio dell’ellenico, tanto da aggiudicarsi un break al terzo gioco, un vantaggio che però non ha saputo gestire, anche in ragione di una reazione decisa realizzata da Tsitsipas, che lo ha ripreso sul 3-3. La partita è proseguita in equilibrio e si è decisa al tie break, all’interno del quale il tennista di Atene è si è imposto per 6-4. Per ciò che riguarda la frazione decisiva, si è svolta in maniera estremamente lottata. Alla fine la qualificazione è stata decretata al tie break, dove è stato l’ellenico a prevalere per 7-5.

I punteggi:

[2]R.Federer b. [6]B.Coric 6-2 6-2

[5]S.Tsitsipas 4-6 7-6(4) 7-6(5)

22 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. Jovic Aca - 3 mesi fa

    Félicitations d’avoir battu un enfants qui commence à jouer avec la balle..

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Tomka Subašić - 3 mesi fa

    Neprepoznatljiva igra Ćorića. Puno je grešio.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. Carla Gileno - 3 mesi fa

    Povero Coric! Va be’ ha giocato fino a notte inoltrata quindi in uno stato pietoso! Comunque Roger in formissima e’ sempre e solo Roger! Splendido!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. Giulio Gallo - 3 mesi fa

    Io cerco sempre di non fare il tifoso quando si parla di tennis

    Ma la goduria di aver smentito tutti quei fenomeni che davano per morto federer è troppo grande stavolta

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Carla Gileno - 3 mesi fa

      Giulio Gallo mi associo!

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. Scalzo Orlando - 3 mesi fa

    Oggi davvero strepitoso…a domani!!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. Tiziano Velludo - 3 mesi fa

    Roger e’ unico, inimitabile, forza stracia anche Tsitsipas.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. Silvio Mia - 3 mesi fa

    Oggi Roger è stato sublime. Speriamo possa ripetersi anche domani per fare 100

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  8. Andrea Andreani - 3 mesi fa

    Il ragazzo deve passare alla cassa per pagare la lezione, dai però se la cava solamente con un oretta.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  9. Andrea Mennilli - 3 mesi fa

    RF un mito, ragazzi studiate e prendete esempio, un fenomeno del tennis.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  10. Franco Maria Parodi - 3 mesi fa

    ….vorrei sentire i commenti di quelli che a fine 2018 lo davano finito…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  11. Milena Ginocchio - 3 mesi fa

    GRANDE ROGER SEMPRE

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  12. Inimitabile

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  13. Angela Serusi - 3 mesi fa

    Ora coric si sveglia e pensa di aver fatto un incubo, manco un allenamento

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Fortunato Lasalvia - 3 mesi fa

      Angela Serusi unico x oggi ancora

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  14. Marta Ahneová - 3 mesi fa

    Dnes hrál Roger výborně .Udělal mi velkou radost .O 15 let je starší než Borna , tak klobouk dolů. Je to prostě frajer. Velká gratulace

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  15. Emanuela Filippi - 3 mesi fa

    Scuola di tennis

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  16. Secondo i grandi esperti di tennis che leggevo tra ieri e oggi, il vecchietto di Roger doveva perdere malamente da Coric, non ce partita bla bla… e invece in un’ora e 6 minuti SPAZZA VIA il bambino di coric (gli passa la bellezza di 15 anni)… ricordati di pagare la lezione borna

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Fortunato Lasalvia - 3 mesi fa

      Gabriel Juventino Squillace come hai ragione….grande Roger

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. Pasquale Di Michele - 3 mesi fa

      Gabriel Juventino Squillace magari tutto giusto. Ma non sono ammessi gli ultras nel tennis. Torna a guardare il calcio. Ciao

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    3. Pasquale Di Michele non sei nessuno tu per dirmi quello che devo fare… io ho scritto quella cosa perchè ho letto tanto di quelle cose contro Roger che oggi è stato totamente il contrario!

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  17. Iris Savage - 3 mesi fa

    Well done Maestro ! Through to the final !!

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy