Atp Dubai: Murray sul velluto, harakiri Federer sconfitto da Donskoy

Atp Dubai: Murray sul velluto, harakiri Federer sconfitto da Donskoy

Lo svizzero esce sconfitto dal pazzo match contro il russo Donskoy, mentre il numero 1 del mondo asfalta facilmente Garcia-Lopez. Successi anche per i francesi Pouille e Monfils, mentre escono di scena a sorpresa Tomas Berdych e Roberto Bautista Agut

Si è chiuso il quadro degli ottavi dell’Atp 500 di Dubai. Roger Federer si fa recuperare dal russo Donskoy, il numero 1 Murray lascia solo 2 games al malcapitato Garcia-Lopez. Avanzano anche i francesi Pouille e Monfils, mentre tra le teste di serie vengono eliminati Berdych e Bautista Agut.

HARAKIRI FEDERER – Nel primo set, dopo un paio di game interlocutori, Federer accelera e si ritrova sul 5-1. A quel punto lo svizzero si distrae un attimo, perdendo la battuta, ma il vantaggio accumulato è troppo grande e il set è suo per 6-3. Nel secondo si procede on serve, fino al tie-break senza particolari emozioni. Grande solidità al servizio da una parte e dall’altra, con percentuali che non possono che portare il set a decidersi al tie-break. Particolarmente efficace Donskoy, che a fine set va vicino al 90% di realizzazione con la prima. Nel tiebreak Federer si issa con poco sforzo sul 5-2, ma poco dopo sciupa tre match point, di cui i primi due sul proprio servizio. E puntuale, arriva la beffa, con Donskoy che alla prima occasione pareggia il conto dei set, mettendo a referto il minibreak decisivo. Nel terzo set i turni di servizio sono inizialmente brevi e pochi combattuti. La svolta arriva nel sesto gioco, quando sul servizio Donskoy per la prima volta si va ai vantaggi e Federer coglie l’occasione al volo per piazzare un pesante break, confermato tenendo a zero il servizio. Chiamato a servire per il match sul 5-3, lo svizzero parte male e passa sotto 0-30. In un battibaleno rientra nel punteggio, ma finisce per concedere, infine la palla break al suo avversario, che cinicamente trasforma. La storia si ripete due game più tardi con Donskoy che trova nuovamente il break e stavolta si porta lui a servire per il match. Federer sembra alle corde, ma sembra esserci una pronta reazione, che lo porta sullo 0-30 e in un baleno trova il controbreak a zero. Nel tiebreak il 18 volte campione Slam si invola sul 5-1 e la vittoria sembra ora ad un passo. Neanche stavolta però la fortuna è dalla sua e il russo mette a segno sei punti consecutivi con cui conquista set e incontro.

MURRAY VA DI FRETTA – Tutto facile per il numero uno del mondo, che si sbarazza in due set dello spagnolo Garcia-Lopez. Murray concede subito una palla break, ma passata la paura entra in partita e strappa il servizio all’avversario. Garcia non trova le armi per contrastare lo scozzese, che conduce in porto il set senza particolari problemi, trovando anche un altro break. Per vedere una partita divertente, servirebbe “collaborazione” da parte del numero 97 del mondo che però non arriva. Lo spagnolo colleziona solamente 8 punti in tutto il secondo set e per Murray il bagel è servito. Ai quarti lo scozzese affronterà Kohlschreiber.

GLI ALTRI – Vincono i francesi Pouille e Monfils. Il primo si sbarazza senza grandi difficoltà del rumeno Copil, numero 124 del mondo. Il secondo invece, ha bisogno del terzo set per superare l’inglese Evans. Roberto Bautista Agut, numero 6 del torneo, si arrende nel derby contro il veterano Verdasco, vittorioso per 7-5 al terzo set. Tomas Berdych, numero 5 a Dubai, si fa rimontare dall’olandese Robin Haase e lascia inaspettatamente il torneo.

Atp Dubai – ottavi

F. Verdasco b. [6] R. Bautista 6-4 3-6 7-5
P. Kohlschreiber b. D. Medvedev 6-4 6-4
[7] L. Pouille b. M. Copil 6-1 6-4
[4] G. Monfils b. D. Evans 6-4 3-6 6-1
R. Haase b. [5] T. Berdych  3-6 6-3 6-4
D. Dzumhur b. M. Granollers-Pujol 6-3 6-4
[1] A. Murray b. G. Garcia-Lopez 6-2 6-0
E. Donskoy b. [3] Federer 3-6 7-6 7-6

10 commenti

10 commenti

Inserisci qui il tuo commento

  1. Carmine Ferrara - 6 mesi fa

    Federer battuto da Donskoy (116 del ranking ) dopo due tie break persi ed aver buttato al vento in maniera incredibile la possibilità di far suo il match sia nel 2° che nel 3° set dove ha sprecato almeno 5 palle match ed aver rimesso in partita il russo. Non ci potevo credere.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Angelo Col - 6 mesi fa

    Katastrophe

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. Matteo Accorsi - 6 mesi fa

    Non è da lui

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. Mattia Merlo - 6 mesi fa

    Cosa mi combini King?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. Monica Magini - 6 mesi fa

    …. e poi ancora “R. Federer b. E. Donskoy 6-3…” …. no comment!!!!!!! L’avete proprio gufato!!!!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. Patrizio Affuso - 6 mesi fa

    Il russo ha fatto la partita della sua vita

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. Francesca Sarzetto - 6 mesi fa

    lo svizzero batte Donskoy? Vi siete dimenticati di cambiare il sottotitolo?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Tennis Circus - 6 mesi fa

      Beccati!

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  8. Alberto Suzzi - 6 mesi fa

    Che partita! Non pensavo che il russo avrebbe vinto.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  9. Selver Kadriu - 6 mesi fa

    verdasco è da sempre piú forte di bautista agut non vedo dove sia la sorpresa in questo match

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy