Atp Estoril: Bolelli approda ai quarti

Atp Estoril: Bolelli approda ai quarti

Simone Bolelli si è guadagnato l’accesso ai quarti di finale della competizione portoghese, imponendosi su Federico Delbonis, con il punteggio di 3-6 7-5 6-2.

di Federico Gasparella

La cronaca della gara tra Simone Bolelli e Federico Delbonis:

PRIMO SET – In avvio l’azzurro ha faticato ad ingranare sotto il profilo atletico, risultando eccessivamente lento nei movimenti e, di conseguenza, poco incisivo nelle fasi di palleggio. Delbonis, di contro, ha avuto un impatto con la gara positivo, trovando subito una buona confidenza con i suoi colpi migliori, in particolare con il diritto mancino. Al quarto game si è aggiudicato un break, sebbene abbia rischiato di comprometterlo già nel gioco seguente. Nelle fasi successive del confronto, l’argentino non ha concesso particolari occasioni all’azzurro, conservando agevolmente il vantaggio fino alla vittoria del set per 6-3.

SECONDO SET – L’inizio della seconda partita ha evidenziato le medesime dinamiche osservate nel parziale precedente: Delbonis ha continuato a praticare un gioco pungente, fatto di continui cambi di ritmo ed eseguito con molta regolarità, mentre l’azzurro si è espresso alternando belle giocate ad errori banali, dovuti per lo più ad improvvisi cali di tensione. L’argentino ha conquistato un break in apertura. Al sesto game, tuttavia, Bolelli è rientrato in partita, guadagnandosi il contro break e raggiungendo l’avversario sul 3-3. Nelle fasi successive, il romagnolo è man mano salito d’intensità, fino a prendere completamente l’iniziativa. Infine, sul 6-5 in suo favore e con Delbonis al servizio, si è aggiudicato un break decisivo, che gli ha consegnato la vittoria del parziale per 7-5.

TERZO SET – Nel game di apertura, l’italiano si è fatto sorprendere da una serie di giocate molto aggressive di Delbonis di risposta al suo servizio, finendo per cedere la battuta a zero. Ciò nonostante, ha saputo prontamente tornare in partita, recuperando il break e portandosi sul 2-1. Da quel momento in poi, Bolelli ha preso il sopravvento sull’argentino, aggiudicandosi gran parte dei duelli da fondo campo. Al sesto gioco il romagnolo ha trovato l’allungo decisivo, strappando il servizio a Delbonis e raggiungendo lo score di 4-2. In conclusione, sul 5-2 in suo favore, ha costretto l’argentino a cedergli ancora una volta il servizio e la partita.

Gli altri risultati:

K.Edmund b. A.De Minaur 6-2 7-5

J.Sousa b. P.Sousa 4-6 7-6(1) 7-5

F.Tiafoe b. G.Muller 6-4 7-5

4 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. Michele Monfasani - 4 mesi fa

    Bravo!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Ale Ferati - 4 mesi fa

    oggi i nostri hanno acceso un cero alla madonna la Giorgi la Errani Lorenzi la Paolini e Bolelli

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Franca Corradini - 4 mesi fa

      Vero, avrebbe potuto esserci anche berrettini se non giocasse un po’ si è un po’ no come Fognini. Troppi sbalzi di umore e poca concentrazione. Avevamo già Fognini e ci bastava.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. Federico Colamarino - 4 mesi fa

    Grandissimo

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy